HOME - Inchieste
 
 
20 Settembre 2019

Calano anche i consumi dei prodotti per l’igiene orale domiciliare

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online

Nor. Mac.

Non solo gli italiani disertano lo studio odontoiatrico per visite di controllo e cure, ma sembrerebbero trascurare anche l’igiene domiciliare, almeno stano ai dati che emergono dalla 51° analisi del settore e dei consumi cosmetici di Cosmetica Italia, che registra nel 2018 un nuovo calo (-0,8%), registrato anche nel 2017, delle vendite di prodotti per l’igiene orale. 

Un mercato di vendita dei prodotti per l’igiene orale che vale 639 milioni di euro rappresentando il 7,5% sul totale dei consumi di prodotti cosmetici. In contrazione (-1,4%) i dentifrici, che coprono il 72% del mercato, per un valore di 458 milioni di euro.

Positiva invece la performance delle vendite di collutori e deodoranti alito, +0,8%, per 181 milioni di euro. Per quanto riguarda i canali di vendita gli italiani confermano preferire rifornirsi dalla grande distribuzione (78,0% per 498 milioni di euro) mentre segna un po’ il passo la farmacia (21,3% pe un valore di 136 milioni di euro) registrando un calo di vendite rispetto al 2017 del 4,2% (6,2% se si considerano solo i dentifrici). Ancora marginale le quote del canale profumeria, di poco superiori ai 4 milioni di euro. 

Dentifrici e collutori che risultano, invece, i prodotti cosmetici che hanno registrato il più alto incremento di vendite online rispetto allo scorso anno segnando un più 4%. Mercato dell’igiene orale online che vale il 12,2% del totale, non lontano da quello dei profumi (17,2%), che risultano i prodotti più acquistati attraverso Internet.    

Articoli correlati

L'odontoiatria pediatrica oggi è il tema del XX Congresso Nazionale SIOI (Milano il 29 e 30 novembre), le anticipazioni del Congresso ed i consigli degli esperti per "consigliare", buone pratiche ai...


Istruire i propri pazienti è fondamentale per una buona igiene orale domiciliare.Con la sua nuova campagna, TePe li informa che lo spazzolino può pulire solo il 60% dei denti e...


La seduta di igiene orale professionale non è una procedura cosmetica ma un vero e proprio atto terapeutico e, se non è eseguita in modo corretto, può creare danni. Ad evidenziarlo...


Dalla Torre et al. hanno pubblicato su Clinical Oral Investigations uno studio che aveva lo scopo di rilevare una possibile associazione tra la qualità oggettivamente...

di Lucia Sardi


Nuova conferma per lo spazzolino elettrico come efficace strumento per l’igiene orale anche per combattere parodontite e rallentare la progressione dei problemi gengivali. A “certificarlo”...


Altri Articoli

Non sono certo i dati del Censis a dover confermare che la povertà, nel nostro paese, non sarebbe stata sconfitta nonostante gli annunci Pentastellati dai balconi. Basta fare un giro...

di Norberto Maccagno


Dopo l’Europa il Gruppo Editoriale EDRA sbarca negli Stati Uniti e lo fa puntando su due settori strategici come la veterinaria e l’odontoiatria


Al 38° Congresso AIOP si è approfondito il tema “dell’umanizzazione” della protesi e dei pazienti fragili. Guarda la Tavola rotonda organizzata sul tema


Dopo la presentazione del Manuale di Odontoiatria Speciale, dal suo 20° Congresso la SIOH punta alla formazione e sensibilizzazione dell’odontoiatra verso un’odontoiatria a misura dei pazienti...


Dagli USA un’analisi di come e quali applicazioni digitali interesseranno il settore odontoiatrico nel futuro, e non solo per realizzare protesi o curare denti

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi