HOME - Inchieste
 
 
20 Settembre 2019

Calano anche i consumi dei prodotti per l’igiene orale domiciliare

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online

Nor. Mac.

Non solo gli italiani disertano lo studio odontoiatrico per visite di controllo e cure, ma sembrerebbero trascurare anche l’igiene domiciliare, almeno stano ai dati che emergono dalla 51° analisi del settore e dei consumi cosmetici di Cosmetica Italia, che registra nel 2018 un nuovo calo (-0,8%), registrato anche nel 2017, delle vendite di prodotti per l’igiene orale. 

Un mercato di vendita dei prodotti per l’igiene orale che vale 639 milioni di euro rappresentando il 7,5% sul totale dei consumi di prodotti cosmetici. In contrazione (-1,4%) i dentifrici, che coprono il 72% del mercato, per un valore di 458 milioni di euro.

Positiva invece la performance delle vendite di collutori e deodoranti alito, +0,8%, per 181 milioni di euro. Per quanto riguarda i canali di vendita gli italiani confermano preferire rifornirsi dalla grande distribuzione (78,0% per 498 milioni di euro) mentre segna un po’ il passo la farmacia (21,3% pe un valore di 136 milioni di euro) registrando un calo di vendite rispetto al 2017 del 4,2% (6,2% se si considerano solo i dentifrici). Ancora marginale le quote del canale profumeria, di poco superiori ai 4 milioni di euro. 

Dentifrici e collutori che risultano, invece, i prodotti cosmetici che hanno registrato il più alto incremento di vendite online rispetto allo scorso anno segnando un più 4%. Mercato dell’igiene orale online che vale il 12,2% del totale, non lontano da quello dei profumi (17,2%), che risultano i prodotti più acquistati attraverso Internet.    

Articoli correlati

I disturbi dell’alimentazione (ED), come l’anoressia o la bulimia, sono gravi malattie psicosociali che colpiscono adulti e soprattutto adolescenti.Gli individui affetti da ED...

di Alessandra Abbà


È risaputo che la presenza di alti livelli di placca causa gengivite. Gli spazzolini elettrici sono generalmente considerati più efficaci di quelli manuali nella rimozione della...

di Giulia Palandrani


La Società spagnola per il diabete (SED) e la Società spagnola di parodontologia portano l’attenzione sul malato diabetico ed i rischi in questo periodo di Covid-19. Raccomandata la massima...


Dai suoi primi passi come piccola filiale dell’azienda svedese TePe Munhygienprodukter AB, TePe Italia è cresciuta costantemente. Attualmente, TePe è il secondo marchio di...


L'odontoiatria pediatrica oggi è il tema del XX Congresso Nazionale SIOI (Milano il 29 e 30 novembre), le anticipazioni del Congresso ed i consigli degli esperti per "consigliare", buone pratiche ai...


Altri Articoli

Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


Finisce davanti al giudice la richiesta di un ASO che riteneva i problemi a schiena e spalle fossero di natura professionale. Riconosciuto l’indennizzo per l’inabilità certificata


Fino al 28 ottobre sarà possibile iscriversi al test per l’anno accademico 2020-2021. 25 i posti disponibili, Roma la sede dei corsi 


Riferito ai 4 mesi di pandemia è a disposizione di imprese e attività professionali con alcune limitazioni. Possibile decidere di “cederlo” 


Lo rivela uno studio pubblicato su Frontiers in Public Health. Secondo i ricercatori serve però tempo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio