HOME - Inchieste
 
 
12 Dicembre 2013

Cresce la "vocazione" tra gli aspiranti odontoiatri ma i più preparati vogliono fare i medici ripiegando su odontoiatria

Dai dati Cineca degli ammessi all'anno accademico 2013/2014

Fino a mercoledì 18 dicembre, data in cui sarà pubblicata la graduatoria dei "sovrannumero", quella degli candidati rientrati grazie al bonus maturità, non sapremo il numero esatto degli iscritti ai vari corsi di laurea in odontoiatria per l'anno accademico 2013/2014.

Grazie ai dati che il Cineca, il consorzio che per conto del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca gestisce l'accesso tramite i test di ammissione, ci ha fornito sugli iscritti ai test di ammissione a medicina ed odontoiatria del settembre scorso possiamo conoscere alcune caratteristiche dei futuri dentisti.
Innanzitutto, rispetto allo scorso anno, è triplicato il numero di candidati che hanno scelto una facoltà di odontoiatria come prima scelta.

Quest'anno sono stati 6.760 i candidati che hanno indicato odontoiatria come prima scelta, lo scorso anno erano stati 2.695.

Come noto l'iscrizione al test unico per medicina ed odontoiatria impone al candidato di indicare a quale facoltà vuole accedere come prima scelta in caso di ingresso in posizione utile optando per la seconda qualora la posizione in graduatoria non consente di esercitare la preferenza.

Dei 6.760 candidati "certi" che fare il dentista è la loro aspirazione solo in 381 quelli classificati in posizione utile per iscriversi, e neppure in una buona posizione. Solo tre candidati si sono classificati nella graduatoria unica nazionale tra i primi cento (38°, 50°, 72° la loro posizione), altri due tra i primi 200:  in tutto sono 23 tra i primi mille, 53 quelli classificati oltre il dieci millesimo posto. L'ultimo entrato era in posizione 13.252.

349 gli studenti che hanno scelto medicina come prima scelta ma hanno dovuto ripiegare su odontoiatria in quanto non i posizione utile per esercitare la scelta.
Molti di questi il prossimo anno ritenteranno il test e se lo supereranno abbandoneranno odontoiatria. Posti che non potranno più essere integrati, ci spiegano i Direttori di corso di laurea in odontoiatria, con evidenti problemi per l'Ateneo.

Scorrendo i dati per ogni singolo Ateneo, quelli che hanno registrato il maggior numero di candidati che hanno indicato odontoiatria come prima scelta troviamo: Napoli Federico II con 413 candidati, Milano (388) e Roma Tor Vergata (364).
 
Sull'argomento leggi anche:

2 Dicembre 2013: Bonus maturità, pubblicato il decreto con le modalità di iscrizione. Il 18 dicembre la nuova graduatoria

Articoli correlati

Il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza ha firmato venerdì 29 novembre il decreto con il quale indica le modalità per utilizzare il bonus maturità ed iscriversi in...


Altri Articoli

Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi