HOME - Inchieste
 
 
06 Luglio 2015

Posti ad Odontoiatria, tagliati del 16% ma il Miur apre un nuovo corso. Quasi la metà dei corsi di laurea ha meno di 15 posti


I tagli tanto annunciati sono arrivati anche se le polemiche non mancheranno, a cominciare dalla decisione di attivare una nuova sede di corso di laurea a Salerno.
Con il decreto pubblicato venerdì sul sito del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca, vengono stabilite le modalità di svolgimento dei test ed indicati i posti disponibili per i singoli atenei.

Ora spetterà alle singole Università emanare i bandi di concorso con Decreto Rettoriale entro mercoledì 8 luglio, data ultima prevista in vista del 8 settembre, data di svolgimento dei test.

Svolgimento dei test

Più volte il Ministro Stefania Giannini aveva promesso modifiche alle modalità di svolgimento dei test di ammissione, ma nel decreto non se ne vedono molte rispetto a quelli dello scorso anno.

Le domande alle quali i candidati dovranno rispondere in 100 minuti sono sempre 60, di queste scendono da 4 a 2 quelle di Cultura generale che tanto negli anni hanno creato polemiche così come quelle di Ragionamento logico che passano da 23 a 20. Aumentano invece quelle di Biologia (che salgono da 15 a 18), di Chimica (da 10 a 12), mentre vengono confermate le 8 domande per Matematica e Fisica.

Rafforzate le procedure per garantire l'anonimato che lo scorso anno avevano dato al via ai tanti ricorsi.

Confermata la graduatoria unica nazionale, i risultati saranno pubblicati il 22 settembre mentre la graduatoria il 7 ottobre. Confermato il limite minimo di 20 punti per essere inseriti in graduatoria.

Con l'obiettivo di frenare il numero di iscritti, il Ministero sta attivando sul portale www.universitaly.it, lo stesso attraverso il quale gli studenti dovranno iscriversi ai test (da oggi al 23 luglio), un questionario attitudinale che potrà dare delle indicazioni agli aspiranti medici e dentisti sulla loro reale preparazione. Ma di questi simulatori la Rete è piena.

Posti disponibili

Il numero di posti disponibili per gli atenei italiani sede di corso di laurea in odontoiatria passa da 949 dello scorso anno ai 792 indicati per il prossimo anno accademico 2015-2016.

89 i posti a disposizione dei cittadini non comunitari e non residenti in Italia, ma a differenza degli altri anni, nel decreto è chiaramente indicato che questi posti, se non assegnati, non possono essere "ceduti" ai cittadini comunitari.

Una riduzione che tocca tutti gli atenei ma in percentuali diverse, ad eccezione delle due università di Napoli, La Sapienza e le due università private, San Raffaele e Cattolica che non subiscono tagli.

Tra gli atenei con il numero più alto di riduzione di posti: Chieti (-17),Milano Bicocca (-11), Cagliari, Firenze/Siena, Messina, Padova (-10).

Nonostante i tagli auspicati il Miur ha attivato un nuovo corso di laurea nell'Ateneo di Salerno.

"La decisione è stata conseguente al via libera dato dall'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca alla richiesta avanzata dall'Università di Salerno, nonostante il parere contrario della Conferenza Permanente dei Presidenti di Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria", dice ad Odontoiatria33 il prof. Marco Ferrari (nella foto), presidente del CLMOPD.

Con l'attivazione di Salerno salgono a 35 le Università sede di corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria. Stupisce, in periodo di scarse risorse economiche, notare come 12 Atenei su 35 abbiamo meno di 15 studenti e solo 7 ne abbia più di 30.

Sapendo che solo una parte delle tasse universitarie finisce all'Ateneo e che comunque queste sono ben lontane da coprire le spese necessarie per formare un laureato in odontoiatrica, un Ateneo con 10 studenti riesce ad organizzare un corso che forma adeguatamente gli allievi iscritti? Quanto costano al contribuente questi piccoli corsi di laurea?

Sui tagli, il prof. Ferrari si dice abbastanza soddisfatto. "La riduzione dei posti c'è stata ma non così determinante come temevamo. Fortunatamente non è stata fatta linearmente".

"Ovviamente -continua il prof. Ferrari- rimane il rammarico che i tagli non sono comunque stati fatti sulla base del valore del corso di laurea, premiando quelli più formativi, ma è nata seguendo i vincoli del fabbisogno regionale del SSN. Lo stupore è stato vedere alcune Regioni chiedere drastiche riduzioni dei posti per odontoiatria considerando l'alto valore formativo che offrono i loro atenei. L'anacronismo deriva dal constatare che alcune delle sedi penalizzate sono quelle che formano in maniera eccelsa i propri studenti, e questo conferma come sia il sistema da rivedere considerando che il 98% dei futuri dentisti che accederà alle nostre facoltà, una volta laureati, andranno a svolgere esclusivamente la libera professione".

Questi i posti a disposizione per ogni singolo ateneo.

Ateneo

Numero posti disponibili

Posti cittadini non comunitari non soggiornanti

Bari:

13 (1 posto in meno)

1

Bologna

29 (2 posti in meno)

3

Brescia

16 (4 posti in meno)

0

Cagliari

10 (10 posti in meno)

3

Catania

15 (8 posti in meno)

2

Catanzaro

10 (5 posti in meno)

2

Chieti

30 (17 posti in meno)

5

Ferrara

15 (3 posti in meno)

0

Firenze/Siena

46 (10 posti in meno)

2

Foggia

28 (2 posti in meno)

2

Genova

20 (5 posti in meno)

5

L'Aquila

20 (4 posti in meno)

10

Messina

15 (10 posti in meno)

7

Milano

58 (2 posti in meno)

3

Milano "Bicocca"

16 (11 posti in meno)

15

Milano Cattolica "S.Cuore"

25 nessuna riduzione

0

Milano San Raffaele

35 nessuna riduzione

0

Modena e Reggio Emilia

10 (5 posti in meno)

2

Napoli "Federico II"

30 nessuna riduzione

3

Napoli Seconda Università

24 nessuna riduzione

0

Padova

15 (10 posti in meno)

2

Palermo

15 (8 posti in meno)

0

Parma

18 (5 posti in meno)

2

Pavia

16 (2 posti in meno)

0

Perugia

10 (1 posto in meno)

0

Pisa

10 (5 posti in meno)

2

Politecnica delle Marche

21 (4 posti in meno)

0

Roma "La Sapienza" I Facoltà

65 nessuna riduzione

3

Roma - "Tor Vergata"

35 (6 posti in meno)

6

Sassari

15 (5 posti in meno)

3

Salerno

10 nuovo corso di laurea

1

Torino

42 (3 posti in meno)

4

Trieste

25 (5 posti in meno)

0

Varese Insubria

16 (4 posti in meno)

1

Verona

15 (5 posti in meno)

0

Norberto Maccagno

Articoli correlati

Ancora qualche giorno per potersi iscrivere al Test a Tirana, università che garantisce un diploma universitario italiano


aziende     17 Giugno 2019

Global Clinical Case Contest

Dentsply Sirona ha presentato i risultati dell’edizione 2018/2019 del Global Clinical Case Contest, il concorso universitario mondiale che Dentsply organizza ogni anno, dal...


L’apertura delle iscrizioni ai test di medicina ed odontoiatria sarebbe stata oggi 17 giungo, ma il MIUR ha deciso di posticiparla al 3 luglio. Ad indicare le nuove date d’iscrizione al test...


In attesa del decreto che indicherà i posti disponibili per i vari atenei sede di corso di Laurea in odontoiatria, nei gironi scorsi il MIUR ha indicato gli argomenti dei 22 quesiti di cultura...


Altri Articoli

L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni