HOME - Interviste
 
 
26 Aprile 2017

L'odontoiatria digitale. Il dott. Nuvina presenta un nuovo testo sull'argomento


"Odontoiatria Digitale, Presupposti teorici e applicazioni cliniche", è il nuovo libro EDRA dedicato al settore odontoiatrico di Radi Masri e Carl F. Driscoll curato dal prof. Massimo Gagliani.

Per presentarlo lo abbiamo inviato in anteprima al presidente della Digital Dental Academy, Massimo Nuvina (nella foto)-e non poteva essere diversamente visto l'argomento- che poi abbiamo intervistato per sapere le sue impressioni.

Presidente Nuvina la prima impressione sfogliando questo testo?

Il testo raccoglie una varietà di argomenti che coprono quasi per intero tutta l'odontoiatria digitale; in questo senso può considerarsi un testo esaustivo.
Gli obiettivi presi in esame dal volume sono numerosi e spaziano dall'odontoiatria digitale in senso stretto sino le varie applicazioni della radiologia digitale più prettamente di carattere diagnostico.
Nel testo sono presi in esame, per esempio, i flussi di lavoro per la progettazione - attraverso sistemi digitali - di interventi di implantologia complessa, oggi sempre più frequenti in pazienti edentuli.

Che pubblico può intercettare questo volume?

Senza dubbio intercetta i colleghi che vogliono avvicinarsi all'odontoiatria digitale; infatti, al momento attuale è molto difficile avere un testo che racchiuda tutte le indicazioni cliniche esplorabili attraverso odontoiatria digitale. Per contro, è altrettanto vero che in un testo, pur così ampio, non sia possibile sviscerare, nei singoli dettagli, tutte le opportunità che l'odontoiatria digitale fornisce. In definitiva, un ottimo inizio per chi non conosce ancora le opportunità che questo nuovo campo di specializzazione dell'odontostomatologia mette a disposizione dei colleghi.

Quali sono le caratteristiche che più l'hanno colpita nella lettura di questo libro?

Come tutti i testi di estrazione anglosassone ha il pregio di essere conciso, ricco di esempi, molto schematico; fornisce quindi una guida molto chiara a tutte le procedure digitali che si possono adottare in ambito Odontostomatologico. Una grossa parte viene dedicata alla radiologia odontostomatologica, ambito in cui I progressi del digitale datano da più lungo tempo. Proprio questa parte è molto interessante poiché, al giorno d'oggi, la diagnostica per immagini viene spesso associata alla progettazione di ricostruzioni protesiche complesse, particolarmente quelle in cui si richiede l'inserimento di impianti osteointegrati in siti anatomicamente pericolosi.

Può chiarirci meglio questo concetto?

Sappiamo tutti che l'implantologia guidata è oggi molto popolare perché limita al massimo gli inconvenienti generati sia dall'intervento sia dalle problematiche del post-operatorio. In aggiunta, una corretta progettazione protesica oggi è facilmente integrabile con le procedure di inserimento degli impianti. In tal modo, le fasi di realizzazione il laboratorio del manufatto protesico saranno molto più semplici e nell' esecuzione clinica tutto risulterà più preciso.

Riguardo alle ricostruzioni con sistematiche CAD/CAM il testo che sembra esaustivo?

È evidente che un testo del genere non possa essere totalmente dedicato alle ricostruzioni tipo CA/CAM; tuttavia, la parte dedicata alla scelta degli scanner intraorali e alle apposite macchine per il fresaggio dei manufatti protesici è molto ben svolta. Mi pare possa dare una chiara indicazione a chi approccia per la prima volta questo tipo di tema. Le cognizioni acquisite leggendo questo testo possono essere una guida per un approfondimento più puntuale riguardo a questi strumenti.

Un commento in chiusura?

Ho trovato il libro estremamente pratico, facile da consultare, iconograficamente assai valido. Ah tutte le caratteristiche per essere un testo idoneo ad avvicinare un grande pubblico al mondo dell'odontoiatria digitale.

A questo link è possibile avere più informazioni sul libro.

Articoli correlati

Li ipotizza, attraverso considerazioni e dati, Roberto Rosso (Key-Stone), in una nostra video intervista 


L’aumentata richiesta estetica, senza rinunciare alla preservazione delle strutture biologiche, ha portato allo sviluppo e all’utilizzo, negli ultimi anni, di nuove tipologie...

di Simona Chirico


Dentisti e odontotecnici che visiteranno Expodental Meeting 2019, a Rimini Fiera dal 16 al 18 maggio, troveranno numerose interessanti novità.La sala EXPO3D all’ingresso dello...


Il flusso digitale della protesi nello studio e nel laboratorio odontotecnico non è il futuro è già una realtà, almeno secondo quanto emerge dalla ricerca condotta da Key-Stone...


Trentamila visitatori, dentisti, personale di studio e agenti di  commercio, oltre 500 aziende espositrici e una ricchissima offerta culturale con 140  speakers di...

di Davis Cussotto


Altri Articoli

“Ci tassano anche l’aria”. Novembre è da sempre il mese più adatto per questo detto, soprattutto per gli autonomi alle prese con le rate dei pagamenti delle tasse e tra qualche giorno con...

di Norberto Maccagno


Directa, azienda produttrice di materiali odontoiatrici con sede in Svezia, ha annunciato l’acquisizione della linea di strumenti di estrazione Physics Forceps® dal produttore...


Ampio e articolato il giudizio del prof. Giampietro Farronato, titolare della Cattedra di Ortognatodonzia all’Università di Milano, sull’andamento dell’incontro.  Partendo dal...


Dopo aver deplorato la persistente circolazione in ambito delle cd. catene di numerose e radicate “fake news” Michel Cohen, Amministratore Delegato di DentalPro, “catena” di...


Secondo la Presidente COI AIOG, Maria Grazia Cannarozzo dall’incontro uscirebbe  un quadro preciso della professione, seppur attraversato da varie visioni. Anche se obiettivi in sé, i...


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi