HOME - Interviste
 
 
07 Aprile 2021

L’aggiornamento implantologico live proposto da IAO

Ecco i 4 percorsi formativi IAO. Il prof. Di Stefano ci anticipa l’evento di sabato 10 aprile dedicato a “come preservare il volume alveolare nei siti post-estrattivi”


In questo 2021 col perdurare dei problemi legati alla pandemia il Consiglio IAO ed in particolare il presidente Giovanni Zucchelli hanno deciso proporre il programma culturale innovativo, che abbinasse i vantaggi del digitale con quelli dell’aggiornamento tradizionale puntando su delle dirette Live in presenza. “
Sottolineo che non vi è nulla di registrato”, dice ad Odontoiatria33 il prof. Danio Alessio Di Stefano (nella foto), tesoriere IAO, uno dei relatori del prossimo Live (sabato 10 aprile) dedicato a “Come preservare il volume alveolare nei siti post-estrattivi”. 

Questi eventi –continua- non sono dei webinar ma dei momenti culturali dal vivo che avvengono con la presenza fisica di relatori, moderatori, in uno studio televisivo con il coinvolgimento dei colleghi da casa con domande, sondaggi e quant’altro offre un valore aggiunto utile per meglio capire. Si può guardare il tutto come fosse un programma televisivo tranquillamente a casa, però è come essere in sala”. 

Eventi, tutti saranno riproposti anche accreditati ECM, che, proprio grazie alle tecnologie digitali, saranno disponibili ai soci anche on-demnad sulla piattaforma web di IAO. “Un servizio utile per chi si dovesse perdere i Live ma anche per chi vuole poi rivederli”. 

Un’opportunità, continua il prof. Di Stefano, per aggiornarsi confrontandosi con relatori che hanno contribuito in modo preponderante alla “Seminal literature” sugli argomenti proposti avendo l’opportunità di fare domande attraverso la chat in diretta, raccogliere informazioni che consentiranno di “fare le scelte più appropriate nella tua pratica, con i tuoi pazienti”.
I partecipanti avranno la possibilità di conoscere il meglio di esperienze decennali anche attraverso i video chirurgici a scopo didattico”. 

Il percorso formativo attivato da IAO prevede 4 corsi annuali strutturati in percorsi didattici completi caratterizzati da una comunicazione pratica con filmati e dibattito. 

Il percorso “Orange” destinato agli odontoiatri si compone di 8 appuntamenti con l’obiettivo di fornire un'adeguata preparazione in campo implantare. 

Il percorso “Green” internazionale destinato agli odontoiatri, articolato in 3 incontri, in cui speakers di fama mondiale metteranno a disposizione la loro esperienza e si confronteranno su tre topic di grande attualità: il posizionamento implantare in zona ad alta valenza estetica, il workflow digitale in implantologia e la gestione del fallimento implantare. 

Il percorso “Yellow” si rivolge ai NextGen, i giovani di IAO e propone un confronto interattivo sull’implantologia e la chirurgia orale. 

Il percorso “Purple” è dedicato alla figura dell'Igienista Dentale finalizzato alla maturazione di una formazione etica e responsabile. 
Alla fine del “percorso”, ricorda il prof. Di Stefano, il socio IAO otterrà la “Certificazione IAO in implantologia


Sabato 10 aprile il terzo appuntamento del percorso “Orange” (chi avesse perso i primi due può recuperarli online) su come preservare il volume alveolare nei siti post-estrattivi. Relatori,, Cristiano Tomasi (aspetti legati alla guarigione), Daniele Franco Cardaropoli (preservazione della cresta), Danilo Alessio Di Stefano(biomateriali e sostituti d’osso) Alberto Pispero (socket shield).

Il mantenimento della cresta alveolare rappresenta una sfida per tutti i clinici –spiega il prof. Di Stefano- soprattutto in vista di una successiva riabilitazione implanto-protesica. Questo Live consentirà ai partecipanti di apprendere le nozioni di biologia e le ricerche di base sulla guarigione dell’alveolo oltre alle diverse opzioni chirurgiche (dallalveolar ridge preservation alla socket shield technique) di comprendere le caratteristiche dei differenti biomateriali con indicazioni e contro-indicazioni. Largomento è certamente vasto, ricco di opzioni e variabili legate alle scelte terapeutiche: protocolli e piani di trattamento con follow-up a lungo termine verranno confrontati con soluzioni chirurgiche più recenti che attendono unopportuna validazione e dimostrazione scientifica a lungo termine. IAO ha il piacere di proporre ai propri Soci un panel di relatori e ricercatori di fama nazionale e internazionale, offrendo lo stato dellarte sul trattamento dei siti post-estrattivi. Un importante momento di apprendimento, approfondimento e confronto per migliorare le nostre scelte cliniche quotidiane”. 

Nella mia relazione –ci anticipa il prof. Di Stefano- parlerò dei biomateriali e sostituti d’osso; un tema che da decenni sviluppiamo come ricerca insieme ad Adriano Piattelli e al suo gruppo, molte di queste realizzate al reparto di Odontoaitria del San Raffaele di Milano unitamente al Gruppo coordinato dal Prof. Enrico Gherlone. Alla luce di tutto questo lavoro e lavori scientifici, cercherò di offrire ai colleghi gli elementi per una corretta scelta nella pratica di tutti i giorni. Farò una disamina critica di alcuni aspetti di questo affascinante mondoCome compiere scelte su adeguate su basi scientifiche e biologiche appropriate. Il tutto sarà accompagnato da filmati come nello stile dell’”how to do it” voluto dal Prof. Zucchelli e dal Consiglio Direttivo IAO.Ricordo che IAO proprio lo scorso anno ha fatto una consensus sul tema…coordinata dai dott.ri Canullo e Tommassato di cui daremo qualche anticipazione a tutti”. 

L’invito ai colleghi che ci stanno premiando con la loro partecipazione –conclude il prof. Di Stefano- è quello di iscriversi sempre più numerosi alla IAO e di conseguenza a quest’evento unitamente ai successivi raccogliendo un’offerta culturale e tutto tondo difficilmente trovabile nel nostro ambito”. 

Articoli correlati

Videolezione del prof. Lucio Montebugnoli. Al termine è possibile scaricare la dichiarazione utile per certificare la propria autoformazione ECM.


Odontoiatra: medico o “slot machine” del sorriso? Riflessione del prof. Massimo Gagliani sul ruolo del dentista

di Massimo Gagliani


A cura della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) nazionale e Italian Academy of Osseointegration (IAO), è frutto di un lavoro di revisione sul testo del 2014 in base agli aggiornamenti normativi


O33endodonzia     25 Novembre 2020

Endodonzia minimamente invasiva

Uno studio pubblicato sul Journal of Endodontics ha valutato l'effetto di cavità d’accesso conservative e di tronco-conicità canalari ridotte sulle proprietà biomeccaniche dei denti trattati...

di Lara Figini


I disturbi dell’alimentazione (ED), come l’anoressia o la bulimia, sono gravi malattie psicosociali che colpiscono adulti e soprattutto adolescenti.Gli individui affetti da ED...

di Alessandra Abbà


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Il primo impegno del nuovo presidente sarà il XIII Meeting Mediterraneo AIOP dal 15 al 17 aprile in modalità virtuale


Ricerca UniSalute: tra le preoccupazioni degli italiani i costi delle cure dentistiche. Un terzo di chi acquisterebbe una polizza sanitaria chiede che contemplino anche le cure odontoiatriche


Corretta prescrizione ed utilizzo degli antibiotici in odontoiatria. Questi i consigli del prof. Roberto Mattina


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente