HOME - Interviste
 
 
03 Maggio 2021

Sileri rilancia il Tavolo Tecnico: è il luogo per discutere e concordare le risposte alle problematiche

Dal Tavolo usciranno le indicazioni per circolari e provvedimenti legislativi. E sulle misure di prevenzione anti Covid in studio, il sottosegretario apre ad un possibile allentamento 


Nonostante il cambio del Governo, continua il lavoro del Tavolo Tecnico sull’Odontoiatria. A confermarlo è il Sottosegretario alla Salute On. Pierpaolo Sileri (nella foto) intervistato dal direttore di Odontoiatria33 Norberto Maccagno. Un Tavolo nato per occuparsi di tutte le tematiche inerenti all’odontoiatria pubblica, privata, sociale, la formazione, l’esercizio delle professioni che compongono il settore, ha ricordato il Sottosegretario. 

Un cenno specifico anche al lavoro che sta svolgendo il “Tavolo satellite” coordinato dalla prof.ssa Antonella Polimeni con il compito di ridefinire l’attività odontoiatrica pubblica e sociale elaborando indicazioni che si possano tramutare, ha detto Sileri, “in atti volti supportare il legislatore al fine di definire un modello che possa aiutare la popolazione che non può pagare le cure, i pazienti fragili, gli anziani, l’assistenza pediatrica”. Sui compiti affidati al Tavolo coordinato dal prof. Enrico Gherlone, l’On. Sileri li sintetizza nell’essere “l’interfaccia tra professione, politica e paziente”, il “luogo” dal quale dovranno passare le problematiche che riguardano l’attività odontoiatrica per produrre indicazioni che poi i vari Dipartimenti del Ministero della Salute tradurranno in circolari, o se servirà saranno a supporto della Politica per trasformarli in atti legislativi. 

Un modo di lavorare agire e snello rendendo più omogene anche le diversità che esistono tra le varie componenti del settore che troveranno nel Tavolo, il luogo dove poter dibattere per giungere ad una sintesi”, chiarisce il Sottosegretario Sileri. E tra i prossimi temi in agenda, quelli legati alla nuova Direttiva europea sui dispositivi medici che entrerà in vigore il 26 maggio prossimo, con alcuni aspetti ancora da interpretare per il settore odontoiatrico. 

Molti i temi toccati nella video intervista, dai Fondi europei che certamente riguarderanno la sanità pubblica, “ma siccome l’odontoiatria non è avulsa dal nostro Sistema Sanitario Nazionale anche questo settore potrà beneficiare degli interventi che si andranno a prevedere”, dice Sileri. Sugli odontoiatri vaccinatori il Sottosegretario sottolinea come il loro coinvolgimento sia stato “un passaggio importante” che pone gli odontoiatri come parte integrante della nostra sanità a “supporto della popolazione”. E per evidenziare come la collaborazione sia concreta, cita una sua visita in un hub vaccinale milanese che ha visto coinvolti attivamente odontoiatri ed igienisti dentali. 

Intervista che ha toccato anche “informazioni di servizio”, quelle che molti odontoiatri, igienisti dentali ed ASO pongono alla nostra redazione come la domanda: ma noi vaccinati quando possiamo allentare i protocolli anti Covid previsti in studio?
Presto a detto Sileri, non appena scienza ed organismi di controllo avranno indicato come i vaccinati dovranno comportarsi per la socializzazione. “In questo momento di transizione, considerando anche le varianti del virus–ha spiegato- si dovrà però continuare a manutenere alta l’attenzione”.

Ma indubbiamente si dovrà andare verso un allentamento di quelle misure”, ha ribadito. Stesso discorso riguarda la scadenza indicata del Pass vaccinale, oggi fissata a sei mesi dalla seconda dose del vaccino, e se il vaccinato deve rimanere in quarantena nel caso entri in contatto con un contagiato.

Anche per questi casi il Sottosegretario Sileri ha sottolineato come le indicazioni non devono venire solo dall’Italia ma dall’Europa, partendo da evidenze scientifiche. Infine il tema dell’obbligo di vaccinazione per gli operatori sanitari, una norma che per l’On. Sileri “non è farraginosa, ma la giusta sintesi a tutela dei pazienti ma anche delle esigenze dei lavoratori”. 

Articoli correlati

Entrando nel merito di un medico (famoso) sospeso dall’Ordine di Torino, il Ministero ribadisce la necessità di indicare la sospensione ma non il motivo. Parere che mette in difficoltà i liberi...


Abbiamo raccolto le indicazioni di Sindacati e dell’Ordine. Dubbi su come verificare gli odontoiatri, gli igienisti dentali e gli ASO obbligati alla vaccinazione


Prima di vedere applicate le modifiche si dovrà attende l’approvazione in Consiglio dei Ministri e poi la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale


Penultimo passaggio necessario prima dell’approvazione definitiva del nuovo profilo che dovrebbe rimediare a tutte quelle criticità emerse in questi tre anni di applicazione 


L’OMCeO milanese chiarisce la procedura da seguire e ribadisce: l’Ordine non può esercitare nessun parere valutativo


Altri Articoli

Acquistare dispositivi di protezione individuale e prodotti monouso in modo semplice e a prezzi concorrenziali


Poca letteratura si occupa dell’efficacia dei metodi di comunicazione in questo settore, sottolinea il prof. GaglianiIndicando come diafano l’atteggiamento che il dentista generico ha nei...

di Massimo Gagliani


Il bonus pubblicità 2021 sarà concesso nella misura unica del 50% degli investimenti pubblicitari effettuati al netto delle risorse disponibili. Entro fine mese le domande


Più di 100.000 adulti metteranno l’apparecchio nel 2021 ed è un vero boom di allineatori trasparenti,con una spesa di oltre 300 milioni, secondo le stime Key-Stone


La cronaca ci ha nuovamente regalato l’occasione per commentare, ancora una volta, un progetto legislativo dal punto di vista semantico. Che poi è la vera questione di tutte le Leggi che per...

di Norberto Maccagno


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio