HOME - Interviste
 
 
13 Gennaio 2014

La certezza di contare su di una associazione che lavora per continuare a dare un futuro alla professione

L'anno che verrà. Le considerazioni di Gianfranco Prada Presidente Nazionale ANDI

Il 2014 che abbiamo cominciato a vivere sarà certamente un anno non facile per la professione, colpita duramente dalla crisi che sta ancora gravando sul Paese, che dovrà trovare ulteriori risorse interne per potersi strutturare e dare risposte in termini di miglior salute orale, nonostante le difficoltà.

ANDI da tempo offre ai suoi Associati, che sono cresciuti in termini numerici anche nel 2013, molti strumenti indispensabili per l'esercizio dell'attività professionale e l'impegno è quello di continuare anche nel 2014 con i servizi ed i supporti ancora migliorati rispetto al passato.

L'attività sindacale sarà concentrata nella difesa della libera professione rispetto ai costanti attacchi che giungono da low-cost, catene commerciali, turismo odontoiatrico, imposizioni fiscali, amministrative e burocratiche, erosione dell'attività professionale.

Cercheremo, ancora una volta come abbiamo ben fatto e centrato in passato, con il IIV° Convegno di Economia in Odontoiatria di Cernobbio del prossimo10 maggio, di delineare in anticipo quali saranno le prospettive future della professione e gli scenari sociali che si prospettano, per poter meglio guidare il necessario futuro cambiamento.

Per ANDI sarà anche l'anno dei rinnovi elettorali associativi, a marzo le elezioni per i Presidenti e Consigli provinciali, ad aprile per quelli regionali ed il 31 maggio per il nuovo Presidente ed Esecutivo Nazionale: mi auguro si possano trovare nuove energie e persone disposte ad un diretto ed impegnativo compito di lavoro e rappresentanza per il futuro della professione.

Dovrebbe essere anche l'anno della tanto auspicata Riforma degli Ordini professionali (il disegno di legge governativo è stato finalmente trasmesso al Parlamento) e dell'approvazione delle nuove e più severe norme contro l'abusivismo professionale sanitario: ANDI sarà costantemente in prima fila per ottenere i risultati da tempo ricercati e per difendere gli spazi professionali sempre più attaccati ed erosi.
Sarà anche un anno nel quale, mi auguro, migliori la reputazione e l'immagine della nostra professione: Come associazione ci stiamo impegnando molto sul fronte mediatico e comunicativo, anche attraverso il lavoro della nostra Fondazione Andi Onlus, ma sarà necessario uno scatto di orgoglio di ogni odontoiatra italiano perché direttamente nel suo modo di agire e di rapportarsi con i pazienti emerga questa volontà di correttezza, di rispetto della legalità, di passione e competenza.

L'augurio è che il 2014 ci doni la possibilità di poter lavorare con serenità nell'interesse nostro ma soprattutto dei nostri pazienti, fonte di certezze per il futuro.

Gianfranco Prada: Presidente Nazionale ANDI

Articoli correlati

"Un passaggio storico per la professione odontoiatrica che chiude una battaglia che ANDI porta avanti ad oltre 70 anni contro i finti dentisti". Sono queste le parole a caldo del presidente ANDI...


L'approvazione della Legge "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento" potrebbe aprire un fronte anche per gli odontoiatri in tema di obbligo di consenso...


Continua a crescere il numero dei firmatari della petizione online attivata da Gilberto Triestino, vicepresidente di ANDI Roma e membro della CAO Roma, contro la pubblicità in sanità...


Altri Articoli

Pubblicato in GU il Decreto con la norma che obbliga anche gli igienisti dentali all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria delle fatture emesse nei confronti dei pazienti. Ecco le modalità


L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Il presidente Iandolo ribadisce la necessità di un intervento normativo. Intanto il Ministro Speranza si dice disponibile a ragionare su proposte SUMAI


In continuità con l’offerta formativa anche alla luce del nuovo Ordine Professionale, il bilancio durante la discussione delle tesi all’Università di Brescia


L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi