HOME - Interviste
 
 
14 Gennaio 2014

Puntare sull'aggiornamento professionale, investire nel proprio studio e promuovere la prevenzione

L'anno che verrà. Il commento di Maria Grazia Cannarozzo Presidente Nazionale COI-AIOG

In presenza di una crisi economica, finanziaria e sociale, l'inizio di un nuovo anno rappresenta sempre un momento di riflessione sulla situazione attuale e sulla ricerca di possibili soluzioni. Iniziamo questo 2014 con la piena consapevolezza di attraversare uno dei periodi più difficili per la nostra professione. Le cifre delle ultime rilevazioni ci parlano di una riduzione drastica degli accessi nello studio odontoiatrico, si  è ridotto notevolmente la quantità di  denaro che i pazienti dedicano alla propria salute orale ed assistiamo a continui attacchi alla nostra professione, con il fenomeno dell'abusivismo ancora ben presente. Molti giovani spinti ancora da stereotipi creati per scopi puramente di marketing, cercano di approdare al mondo dell'odontoiatria.

La libera circolazione dei professionisti all'interno della Comunità Europea, porterà all'esercizio della professione laureati provenienti da alcune università private non italiane,  dove la pletora non  consente sicuramente un'adeguata formazione e l'acquisizione di quelle competenze necessarie, con grave pericolo per la salute del paziente-utente.

Come fronteggiare e quali le cose concrete da attuare? 

Sicuramente partendo dalla propria realtà quotidiana, l'aggiornamento continuo delle proprie competenze ed il miglioramento della qualità del proprio studio rappresentano fattori fondamentali da cui è impossibile prescindere.

COI-AIOG, è da sempre impegnata nell'aggiornamento e approfondimento culturale e scientifico dei propri Soci, grazie alla realizzazione e promozione su tutto il territorio nazionale di eventi a costi contenuti, ma di indubbia qualità, operando come  Provider all'interno del sistema di Educazione Continua in Medicina.

E la validità della nostra attività formativa, è stata ulteriormente confermata e validata da Agenas; dal 4 novembre 2013 COI-AIOG, superata la visita ispettiva, è Provider in accreditamento standard.
Aggiornarsi quindi, per essere in grado di superare gli ostacoli interpretativi e comunicativi ed elevare gli standard dei nostri trattamenti. Ma soprattutto educare e motivare il nostro paziente al mantenimento della propria salute orale, grazie al lavoro di un team odontoiatrico sempre formato e aggiornato.

E se la crisi riduce e mette in pericolo la salute orale dei cittadini, l'obiettivo primario diventa allora la prevenzione, attraverso campagne e progetti mirati .Ecco, questa è la mission che il Cenacolo porterà avanti nel nuovo anno, in sinergia con tutte le componenti del mondo odontoiatrico. Sinergia che sicuramente ispirerà una serie di iniziative e interventi concreti, concentrandoci sull'unico e reale obiettivo della nostra attività: il cittadino-paziente

In tal senso plaudo all'iniziativa del Presidente CAO Giuseppe Renzo, con la convocazione degli Stati Generali dell'Odontoiatria, che vedono insieme CAO, Università, AIO, ANDI, COI AIOG, CIC,  operativi già a partire dagli ultimi mesi del 2013.
E proprio a tutela della salute del cittadino utente, l'attenzione degli Stati Generali si è concentrata, sul vostro attento giornale trovate la cronaca delle decisioni prese, su alcuni corsi di laurea esteri, con accessi facilitati dai dubbi contenuti formativi, chiedendo altresì una riforma degli esami di stato per i futuri odontoiatri.

Le criticità sono ancora molte, ma l'auspicio è che con l'impegno di tutti, e la piena collaborazione, la nostra professione ritorni ad essere unita, superando le spinte  individualistiche.
Concludo augurando a tutti  un Anno proficuo e sereno.
Anche in questo 2014, COI AIOG Società Scientifica, COI AIOG Provider, confermerà di essere un importante strumento, all'interno del quale lavorare per migliorarsi insieme.

Maria Grazia Cannarozzo: Presidente COI-AIOG

Articoli correlati

I batteri – grazie a diversi meccanismi come gli adattamenti mutazionali, le alterazioni dell’espressione genica e l’elevata capacità di acquisire materiale genetico –...


Questa relazione analizza alcuni degli errori che più frequentemente interessano l’endodonzia: in particolare l’isolamento del campo operatorio, la cavità di accesso, la...


La terapia parodontale non-chirurgica rappresenta da sempre per gli igienisti dentali la sfida professionale più importante e in questa fase post pandemica assume una valenza...


Scopo del corso è presentare le più recenti acquisizioni clinico-scientifiche sullo stato di salute dei tessuti perimplantari e sulla diagnosi della mucosite e della...


Il progressivo aumento della richiesta di attenuare i segni dell’invecchiamento cutaneo nel distretto orale e periorale suggerisce al medico dentista e all’odontoiatra di...


Altri Articoli

Stimata ed apprezzata, fino all’ultimo ha lavorato per il bene della professione con tenacia, impegno ed entusiasmo. Molti i messaggi di ricordo delle sue colleghe e dei dirigenti delle...


Scoperti a Torino ed in provincia di Piacenza. L’Ordine di Brescia invia gli elenchi dei sospesi al NAS per effettuare verifiche


Circolare della FNOMCeO agli Ordini provinciali con le prime indicazioni sui passaggi per ottemperare a quanto disposto con il nuovo Decreto su estensione dell’obbligo vaccinale 


Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
 
 
chiudi