HOME - Lettere al Direttore
 
 
12 Febbraio 2019

Perché l’abusivismo odontoiatrico non viene considerato con attenzione? Lo chiede il presidente CAO di Cosenza


Gentile Direttore, 

è di questi giorni l’annuncio della scoperta di un “chirurgo” che, privo di laurea, ha operato per molti anni tantissimi pazienti. Considerata la gravità della notizia, trovo giusto il clamore mediatico ed il vedere la calca di giornalisti che insegue il falso chirurgo come se fosse un fenomeno. Nessuno si è preoccupato di chiedere come sia stato possibile tutto ciò e perché chi doveva verificarne i titoli non l’ha fatto.Responsabilità che andrebbero, a mio parere, ricercate e, conseguentemente, sanzionate.

Magari, invece, gli si conferirà anche la laurea per aver svolto queste mansioni da tempo senza aver causato grossi danni. Strano paese il nostro dove migliaia di laureati devono espatriare per esercitare la professione e malfattori per anni la fanno franca.In questo caso, comunque, quello che più mi indigna è che non viene dato analogo risalto mediatico ogni qual volta si scopre una persona che esercita la professione odontoiatrica senza averne i titoli. Sembra quasi che l’odontoiatra non sia considerato un medico e che l’odontoiatria non faccia parte della sfera medica e quindi non riguardi la salute del nostro organismo. 

Siamo l’unico paese al mondo dove questo grave fenomeno viene sottovalutato e/o tollerato da decenni nell’indifferenza di tutti. 

A prova di ciò, basterebbe citare le numerose segnalazioni inviate giornalmente che non ricevono la giusta attenzione degli organismi di controllo della Regione, dei Sindaci, delle ASP. 
E’ necessario rivendicare con forza che l’odontoiatria è una branca medica, far capire che in quanto tale ha la stessa dignità e importanza di tutte le altre e che, esercitarla abusivamente senza averne i titoli e le competenze, può creare molto spesso danni irreversibili alle persone. 

Bisogna chiedersi: perché nessuno, ovviamente con le dovute eccezioni, si impegna concretamente per sconfiggere questa grave piaga sociale? 

Per l’ignoranza dei politici, per l’indifferenza delle istituzioni, per l’interesse di una fascia di cittadini o, per quella parte di professionisti che scorrettamente agevolano il fenomeno contribuendo a infondere confusione di ruoli e a screditare la categoria? 

Giuseppe Guarnieri: Presidente Albo Odontoiatri Ordine MCeO di Cosenza, Coordinatore CAO Calabria   

Articoli correlati

Il NAS di Parma ha identificato una persona che esercitava abusivamente la professione di dentista presso un studio odontoiatrico della Provincia di Modena.Secondo quanto riferisce una nota...


I Carabinieri della Stazione di Rocca di Capri Leone (provincia di Messina) hanno denunciato un diplomato odontotecnico e un medico di base accusati di esercizio abusivo della professione...


I militari del NAS hanno denunciato 3 persone a Campobasso, in quanto responsabili di aver attivato degli ambulatori odontoiatrici senza la prescritta autorizzazione sanitaria e i requisiti...


Egregio Direttore,Prendo spunto dalla recente notizia di un chirurgo che operava da anni, stimato da tutti, che aveva  in cura numerosi pazienti ma non aveva mai conseguito la...


Il Nas di Salerno hanno scoperto tre studi medici odontoiatrici a Salerno, Campagna ed Eboli che erogavano prestazioni odontoiatriche senza autorizzazione sanitaria. Secondo la stampa locale per gli...


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi