HOME - Lettere al Direttore
 
 
25 Febbraio 2019

DiDomenica e chiusura del centro odontoiatrico. Ghirlanda (ANDI): non servono i complimenti, Anna è una collega normale che ha fatto il suo dovere


Gentile direttore

Sono nuovamente “costretto” ad intervenire riguardo al contenuto di un Tuo editoriale nella rubrica “DiDomenica”. E naturalmente, ma non sarà né la prima né temo l’ultima volta, non condivido la Tua interpretazione di quanto accaduto con la Dott.ssa Anna. 

Anna non è né la prima né l’ultima collega che ha preso posizione riguardo ai comportamenti che si tengono in alcuni centri di odontoiatria commerciale: se questa volta la vicenda ha ricevuto clamore mediatico essa non rappresenta per alcuno di noi una novità né un fatto “eccezionale”, tale da meritare i complimenti di qualcuno.

Si tratta semplicemente di un professionista che rispetta sè stesso, il proprio ruolo, la persona che ha di fronte e che deve essere tutelata, essendo bisognosa di cure e soggetto “passivo” rispetto all’ organizzazione alla quale si è rivolta. Tutto ciò si compensa in una sola parola: etica. Quella che tutti noi medici dentisti iscritti all’Albo professionale abbiamo ben presente nella nostra mente e alla quale tutti i giorni facciamo riferimento in ogni nostro atto clinico e comportamentale.

Ci risponderai: allora perché viene detto che molti medici non si comportano nello stesso modo e si piegano ai voleri della proprietà? Non c’è una risposta universale. Anche fra i giornalisti ne esistono molti che si chinano alle esigenze dell’editore o dello sponsor di turno. È l’animo umano, specie di coloro che le tentano tutte pur di trarre la propria convenienza, ma non è né può essere la regola, e certamente essa non lo è per la nostra categoria. 

Anna è una collega “normale”: l’eccezionalità è chi non si comporta come Lei.

E permettimi quindi di inviare allora i complimenti a tutti i dentisti italiani.

Carlo Ghirlanda Presidente Nazionale ANDI

Articoli correlati

Le nuove disposizioni sulla pubblicità sanitaria entrate in vigore dal primo gennaio con la promulgazione della Legge di Bilancio 2019 (Art.1, comma 525 e 536, legge n. 145/2018) sono in...


Egregio Direttore, approfittiamo dal suo bell’editoriale pubblicato Domenica scorsa per rendere noto uno dei temi che il comitato A.M.I.C.O. (Associazione Medici e Igienisti Centri...


Sono stati i militari del NAS di Salerno, nell’abito di una attività di controllo di studi medici ed odontoiatrici della zona, a rilevare l’anomalia amministrativa di uno studio dentistico di...


Emendamenti, proposte di legge, anni di denunce, richieste, comunicati e parole invocando la necessità di tutelare i pazienti dai presunti pericoli che “il capitale” porterebbe nelle bocce dei...


I Carabinieri della Stazione di Rocca di Capri Leone (provincia di Messina) hanno denunciato un diplomato odontotecnico e un medico di base accusati di esercizio abusivo della professione...


Altri Articoli

Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


Riceviamo e volentieri pubblichiamo.“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


A denunciare un diplomato odontotecnico di 55 anni di Palermo, con l’accusa di esercizio abusivo della professione sanitaria, sono stati i carabinieri del NAS. Secondo quanto riportato dalla...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi