HOME - Lettere al Direttore
 
 
18 Giugno 2020

Indicazioni su Legionella ISS: ''sono basate su evidenza scientifica e per garantire la sicurezza''

Replica dell’Istituto Superiore di Sanità alle critiche verso le Indicazioni per la prevenzione del rischio legionellosi nello studio odontoiatrico


Gentile Direttore,

in merito all’articolo pubblicato l’otto giugno scorso a firma del dottor Renato Mele e dal titolo “La scusa del Covid per regole inutili” in cui i nostri ricercatori erano definiti incompetenti desideriamo precisare che: L’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in qualità di organo tecnico scientifico del Ministero della Salute, delle Regioni e dell’intero Servizio Sanitario, a seguito dell’epidemia da COVID-19 l’ISS ha predisposto la pubblicazione di una serie di rapporti tecnici volti a fornire indicazioni agli operatori sanitari, impegnati nel pubblico e nel privato, per consentire loro una migliore gestione della presa in carico del cittadino.

Tali indicazioni, basate sull’evidenza scientifica, condivise anche a livello europeo, hanno l’unico scopo di garantire la sicurezza delle cure e non di diventare “l’ennesima incombenza della nostra sempre più martoriata attività professionale”, come invece riferisce il dott. Mele.

Esse non rappresentano delle regole inutili, così come citato nella nota da Lei pubblicata, ma suggerimenti volti a promuovere la crescita di una cultura della salute più attenta e vicina al paziente e agli operatori, tale da sviluppare organizzazioni e strutture sanitarie più sicure ed efficienti.  

Le chiediamo pertanto di pubblicare, a tutela dell’immagine dell’ISS, la presente replica.  

Mirella Taranto: Capo Ufficio Stampa Istituto Superiore di Sanità  

Articoli correlati

Con la dott.ssa Ricci abbiamo approfondito il tema cercando di capire le regole, chi controlla, perché devono essere applicate anche in un settore dove il rischio è basso


Il commento del dott. Mele alle nuove regole in tema di prevenzione della Legionellosi nello studio odontoiatrico


Secondo i dati del 2018, nessun caso certo di contagio è avvenuto nello studio odontoiatrico. Lo 0,8% dei casi notificati si erano, anche, sottoposti a cure odontoiatriche nei 10 giorni precedenti 


L’obiettivo è contenere il rischio di infezione. Il documento è rivolto a tutti coloro che sono coinvolti nell’erogazione, in ambito pubblico e privato, di prestazioni odontostomatologiche 


A conclusione di una articolata indagine, svolta in collaborazione con personale dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, afferente il decesso per legionellosi di tre turisti...


Altri Articoli

Cohen (DentalPro): anche le nostre aziende sono penalizzate nonostante le nostre cliniche siano aperte e sicure 


La CAO La Spezia manifesta la disponibilità a Regione, ASL e Provincia affinché la rete dei medici odontoiatri della provincia sia inserita nel sistema di screening attraverso l’utilizzo dei...


L’American Dental Association scende in campo sostenendo la competenza degli odontoiatri statunitensi che si sono offerti di somministrare i vaccini


Negativi i collaboratori, dopo la sanificazione lo studio ha riaperto mentre il professionista rimane in isolamento


Federazione Alzheimer Italia nel mese di ottobre ha organizzato corsi on-line per insegnare ai familiari a gestire gli aspetti odontoiatrici. Tra i relatori il dott. Mario Ghezzi a cui abbiamo...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


14 Ottobre 2020
Vedo moderno ed avviato studio a Milano

Moderno e avviato studio dentistico, regolarmente autorizzato, mq 80, predisposto per due unità operative, stanza sterilizzazione, radiografico opt e dotato di strumentazione per esercitare le principali branche odontoiatriche, spogliatoio e bagno per il personale, bagno per pazienti. Possibilità di subentro graduale con varie soluzioni. Milano, zona Bicocca-Niguarda. Trattativa riservata. 345 9776587. mail: aumas001@gmail.com

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Emergenza Covid ed odontoiatria: il punto con il presidente Iandolo