HOME - Lettere al Direttore
 
 
02 Ottobre 2020

Ambulatori dell’ASL chiusi, ma gli odontoiatri vengono pagati anche se non lavorano

La denuncia del FESPA: da mesi riunito rotto ed ambulatorio non a norma, l’ASL preferisce pagare gli odontoiatri a non fare nulla invece di sistemare le cose  


Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata dal FESPA al Direttore Generale ASL Verbano Cusio Ossola - Omegna  

Direttore, prima della Pandemia il sindacato FESPA le aveva segnalato che gli ambulatori Odontoiatrici di Verbania, Villadossola e Domodossola non erano a norma in quanto sprovvisti di apparecchiature radiologiche, strumentazione obbligatoria per esercitare l’Odontoiatria.

Ci erano state date assicurazioni, vista l’urgenza, che si sarebbe provveduto nell’immediato all’acquisto dei programmi e delle apparecchiature. A queste carenze, nei mesi successivi si sono aggiunte, la chiusura dell’ambulatorio Odontoiatrico di Villadossola, per carenze strutturali (non vi è ricambio di aria) con relativa sospensione dell’attività, con altresì la sospensione dell’attività negli ambulatori di Verbania in quanto i riuniti  Odontoiatrici risultava non funzionanti.

Infatti, i pazienti da mesi chiedono giornalmente ai Medici Odontoiatri, quando l’attività sarà ripristinata e questi non sanno come comportarsi. Abbiamo riscontro che, il responsabile della specialistica ambulatoriale  invia continui solleciti, all’ufficio tecnico, che puntualmente trova nuovi elementi da verificare e rinvia la programmazione dei lavori a Villadossola, forse si vuole chiudere il servizio Direttore

Abbiamo il Sindaco di Villadossola che, penso in quasi 6 mesi abbia chiamato una sola volta l’ ASL, comunque diciamo che ha sollecitato l’ ASL per l’apertura a breve del servizio di Odontoiatria del suo Comune. 
Abbiamo i tecnici dell’assistenza interna che non riescono a reperire i ricambi per i riuniti di Verbania, che ricordiamolo, sono tre, uno senza strumentazione e due guasti.
Non abbiamo notizie del secondo riunito odontoiatrico che doveva essere istallato a Domodossola.
Non abbiamo notizie dei programmi di gestione dati radiologici e dei radiografici negli ambulatori Odontoiatrici di Domodossola, Verbania, Villadossola e Stresa, sappiamo che sono stati acquistati. 

E’ vero invece che molti Odontoiatri vengono pagati da mesi senza svolgere attività e questa anomala situazione è da segnalare a chi di competenza.

Direttore, nonostante le tante cose che ci siamo detti nell’ultimo incontro sindacale, la qualità dell’offerta Odontoiatrica nell’ASL del VCO e scarsa nel suo complesso, scarso anche il supporto tecnico all’odontoiatra, che riteniamo necessita, vista l’alta professionalità del personale infermieristico, di “ scolarizzazione “ nel contesto della gestione di un paziente fragile e complesso come quello Odontoiatrico. 

Per FESPA, dott. Domenico Bruno Buggè 

Articoli correlati

Con una Lettera aperta al Ministro della Salute vengono presentate le criticità dell’attuale modello di assistenza odontoiatrica pubblica evidenziando il rischio di chiusura degli ambulatori per...


Quaranta: una normativa complessa che presenta indubbiamente delle criticità e che viene approvata in un periodo decisamente non facile


Campolongo: il DDL che elimina l’esame di abilitazione potrebbe essere l’occasione, anche, per abolire obbligo di specializzazione per i laureati in odontoiatria che vogliono lavorare nel SSN


Il dott. Usoni si è fatto i calcoli di quanto costa trattare un paziente proveniente da un fondo. Calcoli alla mano lui, sembra, non starci dentro. Questo il suo racconto 


Sotto di tutti i limiti di un sistema che va profondamente riformato e che non ha trovato l’attenzione della Politica. I perché del dott. Damilano


Altri Articoli

La CAO La Spezia manifesta la disponibilità a Regione, ASL e Provincia affinché la rete dei medici odontoiatri della provincia sia inserita nel sistema di screening attraverso l’utilizzo dei...


L’American Dental Association scende in campo sostenendo la competenza degli odontoiatri statunitensi che si sono offerti di somministrare i vaccini


Negativi i collaboratori, dopo la sanificazione lo studio ha riaperto mentre il professionista rimane in isolamento


Federazione Alzheimer Italia nel mese di ottobre ha organizzato corsi on-line per insegnare ai familiari a gestire gli aspetti odontoiatrici. Tra i relatori il dott. Mario Ghezzi a cui abbiamo...


Obiettivo: offrire un servizio gratuito di formazione avanzata, con una visione globale sulla salute, consulenza e supporto per una miglior assistenza ai propri pazienti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


14 Ottobre 2020
Vedo moderno ed avviato studio a Milano

Moderno e avviato studio dentistico, regolarmente autorizzato, mq 80, predisposto per due unità operative, stanza sterilizzazione, radiografico opt e dotato di strumentazione per esercitare le principali branche odontoiatriche, spogliatoio e bagno per il personale, bagno per pazienti. Possibilità di subentro graduale con varie soluzioni. Milano, zona Bicocca-Niguarda. Trattativa riservata. 345 9776587. mail: aumas001@gmail.com

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Emergenza Covid ed odontoiatria: il punto con il presidente Iandolo