HOME - Lettere al Direttore
 
 
20 Novembre 2020

SUSO, tamponi dal dentista sono un atto di prevenzione

Il presidente Chiarello interviene nel dibattito generato da alcune iniziative CAO sulla possibilità di effettuare tamponi antigenici negli studi odontoiatrici...


Giunge notizia di un'iniziativa del Presidente CAO Brescia, come quello di Novara sulla eventualità di far eseguire tamponi da odontoiatri.  Replica piccata contraria all'iniziativa da parte del sindacato.

Il Presidente FNOMCeO scrive all’OMCeO Novara riguardo alla presunta non competenza da parte dei laureati in Odontoiatria ad eseguire tamponi e chiede un pronunciamento al Ministero. 

SUSO ritiene fuori luogo la richiesta di parere ministeriale sulla possibilità di eseguire tamponi da parte di un laureato proveniente dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia, considerato che è una procedura che in questo momento eseguono anche gli infermieri. 

Fa riflettere come in questo momento di grave carenza di personale sanitario si trovi il tempo per discutere di competenze in situazioni di dichiarata emergenza.

Sarebbe come se qualcuno durante un incendio avanzasse osservazioni sulla certificazione dell'estintore. 
Il tampone fatto dal dentista in studio a chi lo frequenta può essere inquadrato in una misura di prevenzione come i dpi e la misurazione della temperatura corporea. 

Ogni possibile nostro intervento è senz'altro finalizzato a valutare lo stato di salute del paziente in cura presso il nostro studio, ai soli fini di prevenzione del contagio virale.

Riguardo alla possibilità di eseguire tamponi o test ematici rapidi nei nostri studi, SUSO è del parere di lasciare al potere discrezionale di ciascun professionista l'opportunità di eseguirli ai propri pazienti, al mero scopo di screening selettivo finalizzato alla sicurezza della cura odontoiatrica.

Non abbiamo mai pensato né tantomeno richiesto di effettuare tamponi per scopi diversi, poiché sarebbe un atto di diagnostica medica che non riguarda le malattie del cavo orale e quindi esula dalle competenze cui il laureato in odontoiatria è legittimato. 

Gianvito Chiarello, presidente SUSO

Articoli correlati

Il dott. Nick Sandro Miranda informa delle criticità indicate dall’OMCeO di Udine spiegandone alcuni passaggi 


Disappunto del dott. Mele su di una decisione dell’Agenzia delle Entrate che rischia di complicare la vita dei contribuenti in periodo di Covid e scadenze fiscali


Alcune considerazioni di Maurizio Quaranta sul tema dell’Iva sui riuniti odontoiatrici nate da incomprensioni sulla lettura del Dl 34/2000 


Per il dott. Massimo Corradini questa è una incongruenza. Le sue riflessioni ripercorrendo le tappe che hanno portato l’istituzione della professione odontoiatrica


Il dott. Azzalin di Varese ci racconta la sua esperienza, diretta, di una visita nei NAS per verifiche igienico sanitarie ed amministrative


Altri Articoli

Anche le spese per le cure odontoiatriche concorreranno al numero di acquisti minimi necessari per ottenere il contributo del 10%. Al via la sperimentazione per il periodo natalizio. 


Rinnovati i componenti della Commissione Albo Odontoiatri della provincia di Trento, questi gli eletti. 


Il Consiglio dell’Ordine ha dato mandato ad un pool di avvocati guidato dal presidente Catricalà per sostenere le limitazioni in tema di pubblicità commerciali in sanità


Partecipa al webinar gratuito in programma sabato 5 dicembre alle ore 10.00. con il dott. Flavio Frisardi e la Dott.ssa Serena Pizzagalli


I dentisti di Italia, Spagna, Inghilterra lamentano cali di pazienti simili. Una ricerca ADA indica dentisti in affanno per riduzione del numero di pazienti assistiti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali