HOME - Medicina Legale
 
 
25 Luglio 2008

Osservatorio universitario - news da Perugia

di Ilaria Boncio


Il 31 maggio 2008 resterà una data storica per il CLSOPD di Perugia: finalmente in questa giornata tutti hanno potuto vedere quali magnifici risultati si possono raggiungere quando studenti e professori collaborano per concretizzare e coltivare insieme la cosa che li unisce più di qualunque altra e di fronte alla quale qualunque differenza di tipo “gerarchico” universitario passa in secondo piano: la passione per la scienza e la disciplina odontoiatrica.
È giusto riconoscere che tutto ciò non si sarebbe potuto realizzare senza l’Aiso, fungendo questa volta da supporto non solo per noi studenti, ma anche per i nostri professori, poiché grazie ad Aiso si è potuto realizzare un desiderio sicuramente comune, cioè un dialogo produttivo tra le due parti, fatto di idee e di proposte reciproche.
l primo entusiasmante frutto di tutto questo è il I congresso targato Aiso Perugia dal titolo L’endodonzia oggi".
Da molto tempo a Perugia non si vedeva una cosa del genere, fatta per il gusto di approfondire argomenti d’avanguardia odontoiatrica, per motivi tanto inspiegabili quanto non più accettabili. Il congresso, presieduto da M. Bertoli e dal Presidente del CLSOPD di Perugia, il Professor Urbani, si è svolto proprio nella mattinata del 31 maggio scorso nell’aula P. Larizza della nostra Facoltà e ha visto come unico relatore la massima autorità nazionale (e oltre) in campo di endodonzia: il Professor V. A. Malagnino. Basta questo nome per comprendere l’importanza che ha assunto l’evento non solo all’interno dell’Università, dove sono state coinvolte anche le più alte cariche, ma anche esternamente nel panorama della provincia di Perugia e non solo: l’inaspettata amplissima platea presente in aula comprendeva non solo la quasi totalità degli studenti del CLSOPD di Perugia e alcuni studenti Aiso, giunti appositamente per l’evento da Chieti e da Ancona, ma anche tutti i nostri Professori e un discreto numero di liberi professionisti di ogni età, tra cui il Presidente dell’Andi di Perugia Dottor G. Genovesi e il Dottor A. Bastieri in rappresentanza dell’Aio.
L’esposizione della relazione da parte del Professor Malagnino, ordinario di Endodonzia a Chieti, è stata preceduta dall’intervento introduttivo delle Autorità che hanno partecipato all’evento con nostro orgoglio e lusinga: il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Professor A. Puxeddu, il Presidente del nostro Corso di Laurea, Professor G. Urbani, il quale ci ha tra l’altro annunciato l’allestimento di una nuova biblioteca, esclusivamente odontoiatrica, presso la nuova sede della Facoltà, il Presidente dell’Andi di Perugia Dottor G. Genovesi e naturalmente il Presidente nazionale dell’Aiso, Matteo Bertoli. Tutti quanti si sono espressi, apprezzando questi segni di cambiamento e rinnovamento nello spirito di studenti e professori del CLSOPD, contemporaneamente e a completamento di un momento cruciale di generale
rinnovamento “fisico” per la nostra Facoltà (con il trasferimento di tutti i corsi di laurea della Facoltà di Medicina nella nuova sede presso l’Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia).
Il Professor Malagnino ci ha illustrato interessantissimi casi clinici endodontici da lui trattati nel corso degli anni con un linguaggio volutamente semplice e comprensibile anche per gli studenti che non hanno ancora affrontato la materia in Università.
Concetti base e linee guida estremamente utili per l’approccio prettamente clinico pratico sono stati alla base della relazione:
- come fare diagnosi di pulpite e interpretarne i sintomi e il dolore riferito correlato;
- come affrontare sotto otturazioni del canale pulpare tramite ritrattamento;
- come distinguere una frattura verticale di elementi tramite sondaggio e uso di microscopio operatorio.
- cura endodontica: utilizzo strumenti M-two in NiTi (di invenzione del Professor Malagnino e ad oggi utilizzati da migliaia di professionisti);
- importanza della limatura per l’ampliamento del canale pulpare;
- quarto canale nei molari superiori.
Interessanti video hanno supportato la successiva esposizione delle caratteristiche più importanti di una cura canalare:
- corretta diagnosi;
- completa nella porzione apicale;
- non distruttiva nella porzione coronale per non indebolire eccessivamente l’elemento;
- cosa fare in caso di rottura dello strumento M-two nel canale pulpare? Uso di punta a ultrasuoni; bypass dello strumento.
Tutto ciò è stato esposto con la massima competenza e semplicità allo stesso tempo. La relazione del Professore è stata seguita dall’esposizione, da parte degli studenti del quarto anno, dei risultati di ricerche sperimentali in campo endodontico effettuate in gruppi sotto la guida dei professori del CLSOPD.
A nome di tutta l’Aiso di Perugia non finiremo mai di ringraziare il nostro illustre relatore per la disponibilità dimostrataci, nonostante gli impegni di rilievo internazionale, e soprattutto per aver saputo catturare la nostra attenzione tanto da un punto di vista culturale quanto umano attraverso la proposta di nuove future collaborazioni e la semplicità nel rapportarsi con noi studenti. Il congresso si è concluso a fine mattinata nel migliore dei modi visti i numerosi complimenti che io e gli altri due miei colleghi rappresentanti Aiso a Perugia, Carlo e Loredana, abbiamo ricevuto dai nostri professori e da studenti Aiso per aver organizzato l’evento: proprio a tutti loro va un grandissimo ringraziamento per l’aiuto e la partecipazione! Naturalmente, come ogni cosa che riesca bene, anche questa doveva essere festeggiata: infatti la sera stessa c’è stato il primo Odontoparty a Perugia!!! Anche questo, come il congresso, è stato preceduto da un faticosissimo lavoro di organizzazione e pubblicità da parte di molti ragazzi Aiso. Tutto ciò è stato come una ventata d’aria nuova nel nostro Ateneo, dove spesso il nostro Corso di Laurea non riesce a emergere: ora c’è la dimostrazione che basta un po’ d’impegno e che tutta la fatica, che questo comporta viene abbondantemente ripagata.

Go 2008; 98

Tag

Articoli correlati

Queste dell’AISOD sono le prime linee guida validate per il settore odontoiatrico dal Sistema Nazionale Linee Guida secondo la Legge Gelli/Bianco


Collaborazione che ha l’obiettivo di preparare gli studenti ad entrare nel mondo del lavoro usufruendo di servizi e attività


“Gli scenari futuri dell’odontoiatria italiana” era il titolo della Tavola Rotonda organizzata al 7° Congresso Odontoiatrico Mediterraneo- XVII Memorial Nisio il 10 maggio a...


Il punto al Congresso AISOD. Presentato progetto ‘’Sorridere Prego’’


Si è svolta come da tradizione a Roma, in occasione dell'annuale Collegio dei Docenti Universitari di Discipline Odontostomatologiche, la 68° Assemblea nazionale dell'Associazione Italiana...


Altri Articoli

Aperte le preiscrizioni al Master universitario di 1° livello organizzata dal COI con la collaborazione dell’Università degli Studi di Torino che si terrà a partire da...


Agorà del Lunedì     20 Settembre 2021

Game changer….

Per il prof. Gagliani è questa la scelta che deve fare l’odontoiatra: riorganizzarsi per dare risposte alle “nuove” esigenze dei pazienti oppure arroccarsi in un giardinetto costituito di...

di Massimo Gagliani


Lutto nell’odontoiatria piemontese e nel mondo ordinistico per l’improvvisa scomparsa del presidente CAO del Verbano Cusio Ossola Claudio Buffi (nella foto) deceduto sabato scorso per un...


La sospensione è dal lavoro non dall’Ordine. Per i Giudici l’Ordine deve esclusivamente comunicare l’atto ricevuto dall’ASL e non adottare una delibera del Consiglio


A darlo per possibile il quotidiano online Huffington Post. Proposta accolta con soddisfazione dal presidente FNOMCeO Filippo Anelli


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio