HOME - Medicina Legale
 
 
08 Giugno 2011

Un caso di xenoglossia a seguito di un’anestesia locale

di Cosma Capobianco


Lagoftalmo, iniezione intravasale, lesioni del tronco nervoso. Le complicanze di un’anestesia locale in odontoiatria sono poco frequenti e generalmente reversibili; nulla a che vedere con quella capitata due anni fa a una consulente fiscale che vive nello stato dell’Oregon.
Un caso clinico molto raro che pochi neurologi riusciranno a vedere nella loro carriera. La signora si sottopose a un’anestesia locale per una banale estrazione nell’arcata superiore; al termine della seduta, le sembrava di parlare con un accento britannico, cosa impossibile per lei che era nata e cresciuta negli Usa. Il dentista la rassicurò dicendole che sarebbe passato tutto nel giro di un’ora ma così non fu. Iniziò così una serie di accertamenti che portarono alla diagnosi di “sindrome dell’accento straniero” o “xenoglossia”, un rarissimo disturbo neurologico di cui si sono registrati finora poche decine di casi.
La causa è tuttora poco chiara ma si ritiene che dipenda dalla lesione delle aree cerebrali che controllano alcune caratteristiche del linguaggio dovuta a traumi o ischemie cerebro-vascolari.

Altri Articoli

Lo rileva una indagine condotta da una associazione UK, intanto in Spagna l’Ordine denuncia una azienda per la vendita di sbiancanti con concentrazione di perossido superiore al consentito


Rinvio di un mese per problemi sul sistema informatico che gestisce la raccolta della documentazione


CAO Milano fornisce chiarimenti su compiti e responsabilità di verifica e sul ruolo del Direttore sanitario qualora venga a conoscenza che un collaboratore della struttura non è vaccinato


Aperte le preiscrizioni al Master universitario di 1° livello organizzata dal COI con la collaborazione dell’Università degli Studi di Torino che si terrà a partire da...


Agorà del Lunedì     20 Settembre 2021

Game changer….

Per il prof. Gagliani è questa la scelta che deve fare l’odontoiatra: riorganizzarsi per dare risposte alle “nuove” esigenze dei pazienti oppure arroccarsi in un giardinetto costituito di...

di Massimo Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio