HOME - Normative
 
 
02 Dicembre 2015

Lauree contraffatte o false. Giro di vite FNOMCeO che chiede maggiori controlli ai presidenti OMCeO


Da tempo FNOMCeO e CAO denunciano le difficoltà per i presidenti di Ordine nell'iscrivere i professionisti ai vari Albi in presenza di autocertificazione del titolo di studio o di decreto di riconoscimento se il diploma di laurea è stato conseguito all'estero.

Dopo alcuni recenti fatti di cronaca che il presidente FNOCMeO Roberto Chersevani giudica "clamorosi", la Federazione dei medici chirurghi ed odontoiatri invia una nota a tutti i presidenti provinciali di Ordine e CAO sollecitandoli a "procedere al controllo delle dichiarazioni sostitutive di cui agli art. 46-47 del DPR 445/2000, e successive modificazioni e integrazioni".

Ricordando che al fine dell'iscrizione all'Ordine professionale la legge prevede la possibilità di presentare un'autocertificazione, il presidente Chersevani invita i presidenti CAO ed OMCeO, "considerata la delicatezza della questione", prima di procedere all'iscrizione del professionista di "verificare presso l'Università che avrebbe rilasciato il titolo, l'effettivo conseguimento sia del diploma di laurea che dell'abilitazione".

"In buona sostanza -continua il presidente FNOMCeO- andrebbe data interpretazione estensiva alla norma di cui all'art. 71 primo comma del più volte citato DPR 445/2000", quello che prevede la possibilità di autocertificare il proprio titolo di studio.

Un impegno quello chiesto ai presidenti OMCeO e CAO, visto il crescente numero di laureati provenienti da università straniere o università italiane "convenzionate" con atenei stranieri, don certo facile ed immediato.

Norberto Maccagno

Articoli correlati

Il dott. Campolongo ripercorre i commenti al DiDomenica sulla programmazione dei posti ad odontoiatria e porta il suo tentativo di sintesi che passa, anche, dal potenziamento dell’odontoiatria...


Il presidente CAO di La Spezia porta la sua opinione sulla programmazione del numero di futuri dentista e puntualizza sulla differenza tra Odontostomatologia e Chirurgia maxillo-faciale


Il presidente Alessandro Nisio con alcune riflessioni su numero programmato, odontoiatria pubblica, futuro e gli sbocchi professionali dei giovani odontoiatri, apre il dibattito sulle riforme da...


Per il prof. Gagliani si guarda al problema come meri sostenitori dei propri interessi mentre manca non solo una programmazione ma anche una visione futura “delle professioni” di odontoiatra


Ridurre i laureati in Italia aumenterebbe quelli all’estero. Queste le iniziative dell’Università italiane per garantire una formazione anche pratica di alto livello


Altri Articoli

Per l’Associazione sarebbe chiara la violazione delle norme sulla concorrenza da parte delle società che gestiscono il welfare aziendale che offre servizi odontoiatrici


Presentato il suo nuovo sito internet con una nuova veste grafica e una soluzione di e-commerce migliorata, che offre una procedura d’ordine semplificata e più efficiente


Molti i dubbi sulle modalità di applicazione per studi e laboratori. ANTLO: molto dipenderà dai decreti attuativi


INAIL: 8 infezioni su 10 sono in ambito sanitario ma dopo il lockdow scendono tra le professioni sanitarie ed aumento di altri settori di attività. I pochi dati sull’odontoiatria, rassicurano


Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio