HOME - Normative
 
 
07 Gennaio 2016

730 precompilato, le Entrate confermano (e precisano) le scadenze dell'obbligo di invio dati


Nessuna proroga della scadenza dell'obbligo di invio dei dati delle fatture emesse nel 2015 attraverso il Sistema Tessera Sanitaria.

A ribadire che non ci saranno deroghe è l'Agenzia delle Entrate che con una nota ufficiale conferma che "entro il 31 gennaio 2016, le strutture sanitarie e i medici trasmettono al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle spese sanitarie e ai rimborsi effettuati nel 2015 per prestazioni non erogate o parzialmente erogate".

La scadenza del 28 febbraio, ricordano dalle Entrate, riguarda invece gli enti e le casse aventi esclusivamente fine assistenziale e i fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale che dovranno inviare all'Agenzia delle Entrate i dati relativi alle spese sanitarie rimborsate nell'anno 2015 per effetto dei contributi versati dai contribuenti iscritti a tali enti e casse.

Nessun chiarimento, invece, sulle questioni ancora aperte come ad esempio le modalità di registrazione al Sistema Tessera Sanitaria per le società tra professionisti o gli studi associati.

Sull'argomento leggi anche:

22 Dicembre 2015: Invio dati per il 730 precompilato. Queste le indicazioni (operative) della FNOMCeO

Articoli correlati

Mancano poco meno di due settimane alla scadenza del 31 gennaio 2018 entro la quale i dentisti devono trasmettere attraverso al Sistema Tessera Sanitaria la comunicazione con i dati delle fatture...


A 6 giorni dalla scadenza prevista (31 gennaio) per l'invio attraverso il Sistema Tessera Sanitaria dei dati delle fatture emesse o rimborsate per le prestazioni sanitarie incassate nel 2016 arriva...


La fine dell'anno è ancora lontana ma molti studi odontoiatrici e medici, per evitare di passare le notti davanti al computer come avvenuto lo scorso gennaio, per inserire i dati di tutte le...