HOME - Normative
 
 
13 Aprile 2016

Spesometro, per ANDI le interpretazioni dell'Agenzia Entrate sono una forzatura. Prada: per noi l'esonero rimane, una Legge non può essere modificata da un comunicato stampa


A pochi giorni dal termine ultimo per l'invio dei dati delle operazioni ai fini IVA all'Agenzia delle Entrate attraverso lo Spesometro (il 20 aprile la scadenza indicata), rimangono ancora i dubi sulla necessità per i dentisti che hanno inviato i dati delle fatture emesse attraverso il sistema Tessera Sanitaria, di inviare o meno gli altri: per esempio quelli inerenti agli acquisti.

Come Odontoiatria33 vi aveva informato, nelle scorse settimane alcuni uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate avevano interpretato l'esonero decretato dalla Legge di Stabilità 2016 non come soggettivo, ovvero verso il contribuente che ha adempiuto a quanto imposto per il 730 precompilato, ma oggettivo, ovvero solo per i dati inviati attraverso il Sistema TS e non per gli altri.

ANDI, nei giorni scorsi, aveva inviato una richiesta formale di chiarimento sia all'Agenzia delle Entrate che ai ministeri competenti che non si sono, ad oggi pronunciati.

Uniche prese di posizione due comunicati stampa con cui le Entrate, nel primo, confermano l'esonero per coloro che hanno inviato i dati attraverso il Sistema TS mentre attraverso il secondo sostengono che l'esonero è solo per i dati inviati, gli altri devono, quindi, essere comunicati attraverso lo Spesometro.

"Quanto scrive l'ufficio stampa dell'Agenzia delle Entrate non può ribaltare quanto indica la Legge di Stabilità", dice il presidente ANDI Gianfranco Prada sul sito dell'associazione. "Abbiamo scritto al Direttore dell'Agenzia delle Entrate ed al Ministero competente sollecitando un chiarimento, i giorni passano ed in assenza di risposte ufficiali riteniamo pienamente valido quanto la Legge afferma". Ovvero che è escluso l'invio dello Spesometro per "coloro i quali trasmettono i dati al Sistema tessera sanitaria".

Prada che conclude dicendo: "Solo in Italia succedono certe cose..".

Sull'argomento leggi anche:

4 aprile 2016: Spesometro, nascono dubbi sull'esonero totale per i dentisti. ANDI scrive alle Entrate e dice: la norma è chiara e va applicata

6 Aprile 2016: Spesometro i chiarimenti per i dentisti arrivano da un comunicato stampa ma non si trovano nella circolare annunciata. Prada: ''non è un Paese normale''

7 Aprile 2016: Spesometro: è caos interpretativo. Un comunicato stampa sconfessa la legge di Stabilità e la prima interpretazione delle Entrate. Ora si deve inviare. ANDI: situazione assurda

Articoli correlati

Arriva in extremis il Dpcm con la proroga dello Spesometro la cui scadenza era prevista per oggi 28 febbraio. Proroga anticipata qualche settimana fa dal Sottosegretario all’Economia. Con...


Come si deve comportare il medico o il dentista che invia i dati al STS in tema di Spesometro?Ad indicarlo, anche se indirettamente, è l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad un quesito posto da un...


Per la pubblicità stop solo per quella sul gioco di azzardo, modifiche su redditometro e spesometro


La nuova scadenza dell'invio dei dati delle fatture emesse e ricevute nel secondo semestre 2017 passa dal 28 febbraio al 6 aprile. Alla stessa data è fissata la scadenza per le eventuali...


Altri Articoli

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


Sconti per i soci ma anche l’impegno a non operare in forma diretta verso i pazienti


Udienza alla FNOCMeO, Papa Francesco ai medici: non assecondate la volontà di morte del malato


Dentisti e laboratori odontotecnici analizzano il giudizio dato dagli Indici di Affidabilità Fiscale. Ecco chi si può sentire in regola e chi no


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi