HOME - Normative
 
 
13 Marzo 2017

AIFA autorizza gli odontoiatri all'utilizzo della tossina botulinica. Soddisfazione di SIMEO e POIESIS


L'Agenzia del Farmaco (AIFA) ha emanato due importanti determine in tema di utilizzo delle tossine botuliniche Botox e Dysport a base del principio attivo neurotossina di Clostridium Botulinum di tipo A utilizzati a scopo terapeutico.

La decisione, si legge nella determina AIFA, arriva dopo che l'Associazione Italiana Medicina Estetica Odontoiatrica {S.I.M.E.O) e la Perioral and Oral Integrateci Esthetics Scientific lnternational Society (P.0.1.E.S.I.S.) hanno richiesto, nell'ottobre 2016, alla Direzione Generale dell'AIFA, l'inclusione tra gli specialisti autorizzati alla prescrizione e somministrazione della tossina botulinica di tipo A anche degli odontoiatri affermando che: "Tra le indicazioni riconosciute da codesta Agenzia ed anche dalla European Medicines Agency per i medicinali a base di neurotossina di Clostridium Botulinum di tipo A, c'è il trattamento dello spasmo emifacciale e delle distonie focali associate, che rientrano, con tutta evidenza, nell'ambito delle competenze riconosciute dalla Legge per l'odontoiatra". "Odontoiatra -chiarisce la nota inviata all'AIFA dalle due associazioni- che, a livello internazionale, utilizza sempre più la neurotossina di cui trattasi nella terapia di patologie oro-facciali e dei denti, in condizioni, non infrequenti, di ipertonia della muscolatura masticatoria e patologie dell'articolazione tempora-mandibolare".

Con la determina il Botox potrà essere utilizzato e prescritto ad uso esclusivo: in centri ospedalieri e strutture assimilabili e da specialisti: Neurologo (Neuropsichiatra), Neuropsichiatra Infantile, Medico specialista in medicina fisica e riabilitativa, Neurofisiopatologo, Oculista, Ortopedico, Urologo, Dermatologo, specialista in Odontoiatria e Odontoiatra.

Per quanto riguarda il Dysport: in centri ospedalieri e strutture assimilabili e da specialisti: Neurologo (Neuropsichiatra), Neuropsichiatra Infantile, Medico specialista in medicina fisica e riabilitativa, Neurofisiopatologo, Oculista, Ortopedico, specialista in Odontoiatria e Odontoiatra.

Per entrambi la vendita al pubblico è vietata.

"Siamo sodisfatti che l'AIFA abbia accolto l'invito di SIMEO e POIESIS ad allargare l'utilizzo per scopi terapeutici della tossina botulinica agli odontoiatri, riconoscendone il ruolo medico specialistico" dicono a d Odontoaitria33 il presidente POIESIS Ezio Costa ed il presidente SIMEO Tonino Guida (nella foto). "Una approvazione epocale che chiude annosi dilemmi e polemiche e chiarisce finalmente le competenze mediche specialistiche degli odontoiatri".

"Nello specifico -continuano- si tratta di indicazioni già approvate per altri specialisti e riguardano gli spasmi emifacciali (per esempio post-paralitici o dopo conflitto neurovascolare) e le distonie facciali associate (per esempio blefarospasmo). "L'odontoiatra, in quanto medico, potrà così utilizzare un farmaco come la tossina botulinica nelle sue aree di competenza facciali".

Il nostro lavoro -concludono i presdienti Costa e Guida- non si ferma qui, stiamo conducendo studi clinici che analizzano altri disturbi muscolari facciali che potrebbero rientrare nelle indicazioni approvate come per esempio il bruxismo".

Nor.Mac.

Sull'argomento leggi anche:

15 Marzo 2017: Uso della tossina botulinica da parte degli odontoiatri. Agorà e Sies precisano, l'utilizzo è al solo fine terapeutico e non estetico

Articolo modificato il 15 marzo 2017

Articoli correlati

Secondo la definizione proposta da Lobbezoo e altri nel 2013, il bruxismo è un'attività ripetitiva dei muscoli masticatori caratterizzata da serramento o usura dei denti e/o da un...


Dopo la pubblicazione da parte di Odontoaitria33 della notizia sulle determina dell'Aifa sull'utilizzo della tossina botulinica, ed in particolare delle dichiarazione di AIO ed ANDI, la...


Ci sono due principali strategie di trattamento per le nevralgie: - la farmacoterapia e- la neurochirurgia.La gestione medica e farmacologica è il trattamento di prima scelta per la maggior...


La tossina botulinica è una potente neurotossina batterica prodotta naturalmente dal Clostridium botulinum che può causare paralisi muscolare, atrofia e debolezza.Sette distinti...


ObiettiviScopo del lavoro è valutare al laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria se sia consentito attuare trattamenti di Medicina Estetica del volto prospettati per modulare gli effetti...


Altri Articoli

Con tale misura sarà possibile effettuare test antigenici rapidi come ausilio diagnostico sui pazienti che arrivano negli studi peraltro già sottoposti a triage. Peirano (CAO): gli odontoiatri...


Controllate aziende e laboratori di analisi, privati e convenzionati, ed altre strutture similari operanti nel commercio e nell’erogazione di test di analisi molecolari, antigeniche e sierologiche...


Il TAR respinge il ricorso presentato dalla CAO La Spezia contro un Centro DentalPro e legittima l’esercizio anche delle società non STP. Sarà il Consiglio di Stato a chiarire definitivamente la...


Iscritto all’Ordine di Cosenza sospeso per un mese per violazione articoli 1,2, 24,25  e 64 del codice deontologico. Ecco le motivazioni ed il commento del presidente CAO Giuseppe Guarnieri


Il JDR pubblica una interessante ricerca che conferma quanto il dentista possa essere utile per effettuare screening sulla popolazione, diventando, lo definisce nel suo Agorà del Lunedì il...

di Massimo Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali