HOME - Normative
 
 
13 Settembre 2017

Spesometro niente dati già inviati attraverso il Sistema Tessera Sanitaria. Agenzia Entrate accoglie richieste ANDI


Niente dati delle fatture emesse inviate attraverso il Sistema Tessera Sanitaria nello Spesometro in scadenza il prossimo 28 settembre. L'Agenzia delle Entrate accoglie le richieste di ANDI che evidenziava come l'obbligo fosse una duplicazione di adempimenti.

A comunicare la decisione sono le stesse Entrate attraverso una nota pubblicata sul sito in cui precisa che "accoglierà ed eviterà duplicazione delle informazioni anche se le comunicazioni dovessero ricomprendere i dati trasmessi al Sistema Tessera Sanitaria".

Resta quindi la possibilità di, comunque, inviare nella comunicazione del 28 settembre tutti i dati, sia quelli delle fatture emesse già inviati attraverso lo Spesometro e quelli delle fatture ricevute.

Soddisfatto il presidente ANDI Gianfranco Prada che in una nota evidenza come "l'Agenzia delle Entrate abbia accolto la nostra richiesta", evitando "un'inutile duplicazione di oneri burocratici con un aggravio dei costi di gestione dello studio e di tempo".

Altri Articoli

Lo chiede una petizione al Parlamento europeo presentata dal dott. Nuzzolese


Nella foto da sinistra: Alessandro Nisio presidente CAO Bari e componente della CAO nazionale, Filippo Anelli presidente FNOMCeO, Nicola Esposito già presidente CAO Bari

Protocollo d’intesa tra Comune di Molfetta e Ordine di Bari


Obiettivo del percorso formativo: la salute orale in individui e comunità svantaggiate


Dal primo luglio saprà obbligatorio per poter esercitare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi