HOME - Normative
 
 
11 Ottobre 2017

Comunicazione infortuni all'Inail. Cambiano le tempistiche e le sanzioni


Da domani 12 ottobre 2017, come previsto dal D.lgs. 183/2016 e successive modifiche, decorre l'obbligo a carico di datori di lavoro della comunicazione in via telematica all'Inail, a fini statistici ed informativi, dei dati relativi agli infortuni che comportano l'assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell'evento.

Fino ad oggi l'obbligo sussisteva solo quando la durata dell'assenza era superiore ai 3 giorni.

La comunicazione, come sempre, va effettuata in via telematica entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico e le sanzioni applicabili per il mancato assolvimento dell'obbligo di comunicazione diventano le seguenti:

  • da € 500,00 a € 1.800,00 euro per l'assenza di un giorno;
  • da € 1.000,00 a € 4.500,00 euro per le assenze superiori a tre giorni.

Articoli correlati

Ancora qualche giorno di tempo per pagare la tassa annuale per il pagamento dei premi INAIL "speciali anticipati" per la detenzione degli apparecchi RX. Solitamente la scadenza è prevista per...


Con la Circolare n. 26673 del 23 marzo 2016, il Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l'erogazione delle...


La CAO Nazionale ha approvato e reso pubbliche, inviandole ai presidenti provinciali CAO, le “raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria”. “Il...


Il problema della pubblicità in sanità è sentito in tutta Europa. Il CED (Council of European Dentists), nell’ultima Assemblea Generale ha approvato un documento in cui traccia le linee per...


La comunicazione medico paziente si evolve e come la clinica è figlia dei tempi. Se oggi in odontoiatria utilizziamo rilevatori di apice e le immagini in 3D, nelle attività extracliniche...


Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi