HOME - Normative
 
 
11 Ottobre 2017

Comunicazione infortuni all'Inail. Cambiano le tempistiche e le sanzioni


Da domani 12 ottobre 2017, come previsto dal D.lgs. 183/2016 e successive modifiche, decorre l'obbligo a carico di datori di lavoro della comunicazione in via telematica all'Inail, a fini statistici ed informativi, dei dati relativi agli infortuni che comportano l'assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell'evento.

Fino ad oggi l'obbligo sussisteva solo quando la durata dell'assenza era superiore ai 3 giorni.

La comunicazione, come sempre, va effettuata in via telematica entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico e le sanzioni applicabili per il mancato assolvimento dell'obbligo di comunicazione diventano le seguenti:

  • da € 500,00 a € 1.800,00 euro per l'assenza di un giorno;
  • da € 1.000,00 a € 4.500,00 euro per le assenze superiori a tre giorni.

Articoli correlati

Ancora qualche giorno di tempo per pagare la tassa annuale per il pagamento dei premi INAIL "speciali anticipati" per la detenzione degli apparecchi RX. Solitamente la scadenza è prevista per...


Con la Circolare n. 26673 del 23 marzo 2016, il Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l'erogazione delle...


L’applicazione è sempre più indispensabile anche nel rapporto tra paziente e studio. Questi alcuni ambiti (etici) di utilizzo odontoiatrico

di Davis Cussotto


Un video corso del prof. Antonio Pelliccia riflette su questo quesito offrendo spunti di riflessione, considerazioni e consigli


L’autore del saggio di EDRA sul nuovo passaparola, commenta le inziative di CED e FNOMCeO e consiglia i dentisti su come favorire quelli positivi


Altri Articoli

FESPA denuncia la mancanza di dotazione minima strutturale degli ambulatori Odontoiatrici del Verbano Cusio Ossola che ora rischiano la chiusura


A rischio 17 mila posti di lavoro, emendamento che impedirebbe ad una fascia considerevole di popolazione di accedere a cure odontoiatriche di qualità e a costi accessibili


Ghirlanda: ‘’nessuno chiede la chiusura di questi centri e, di conseguenza, non esiste alcun rischio occupazionale, sarà una loro libera scelta se adeguarsi alle regole’’


Un evento che si conferma punto di riferimento dell’aggiornamento culturale del Sud Italia che ha fatto della sinergia tra le componenti del settore il punto di forza


Associazione Italiana Odontoiatri plaude la presentazione dell’emendamento che abilita le sole StP a esercitare l’odontoiatria


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi