HOME - Normative
 
 
13 Luglio 2018

Decreto Dignità diventa operativo

Congelato il redditometro ma rimane l’accertamento sintetico


Photocredit: Ministero del LavoroPhotocredit: Ministero del Lavoro

Quella dell’abolizione del redditometro, anche se per ora è solo congelato in attesa di una riforma, è tra le normative inserite nel Decreto Dignità, che è stato firmato ieri (giovedì 12 luglio) dal Presidente della Repubblica. Sospensione dei suoi effetti che, però, non modifica le norme sull’accertamento sintetico, istituto con il quale l’amministrazione finanziaria determina il reddito complessivo del contribuente sulla base delle spese di qualsiasi genere sostenute nel corso di un periodo d’imposta.

Con il decreto dignità viene infatti sospeso il redditometro per l’anno 2016 e quelli a seguire, ma non interviene con le altre norme che regolamentano l’accertamento sintetico anche perchè, fanno notare gli analisti, “per scongiurare qualsiasi potenziale interferenza con gli accertamenti redditometrici in corso.

Per eventualmente vedere il Fisco modificare le norme che consentono l’accertamento sintetico si dovrà quindi aspettare una riforma che, però, non è contenuta nel Decreto Dignità.

Articoli correlati

Per la pubblicità stop solo per quella sul gioco di azzardo, modifiche su redditometro e spesometro


E' da sempre lo strumento più criticato ed odiato dai contribuenti mentre l'Erario lo considera indispensabile per la lotta all'evasione fiscale soprattutto in questi ultimi mesi dell'anno che...


Entro fine anno devono essere effettuati dal Fisco i controlli sul periodo d'imposta 2009 ai fini del nuovo redditometro, in quanto dal prossimo anno tale periodo d'imposta non sarà più...


L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato martedì 11 marzo la Circolare n. 6/E/2014, con cui ha fornito indicazioni operative sull'utilizzo del nuovo redditometro, tenendo conto del parere del...


Scade domani 31 gennaio, per banche ed intermediatori finanziari, il termine per inviare al database dell'Agenzia delle Entrate il saldo a inizio e fine anno oltre il totla e complessivo dei...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


Di Fabio (ANDI Milano e Lodi): con la terza media è possibile fare il Ministro ma non l’Assistente di Studio Odontoiatrico


Attenzione ai messaggi ricevuti attraverso PEC, possono contenere programmi malware, a rischio anche quelli che sembrano provenire dall’Agenzia delle Entrate o dall’Ordine


L’autore del saggio di EDRA sul nuovo passaparola, commenta le inziative di CED e FNOMCeO e consiglia i dentisti su come favorire quelli positivi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi