HOME - Normative
 
 
28 Novembre 2018

Libretti al portatore, a fine anno devono essere estinti, le indicazioni del Ministero delle Finanze

Nor. Mac.

Entro il 31 dicembre 2018 i libretti al portatore, bancari o postali, ovvero i libretti non nominativi e quindi non riconducibili ad alcun soggetto specifico, dovranno essere estinti.
A ricordare l’obbligo, inserito nella legge anti riciclaggio del 2007, è il Ministero della Finanze che in una nota ricorda come “già a decorrere dal 4 luglio 2017, con il recepimento nella normativa italiana della IV direttiva europea antiriciclaggio, banche e Poste italiane devono emettere esclusivamente libretti di deposito nominativi.

Dalla stessa data i libretti bancari o postali al portatore non possono più essere trasferiti da un portatore ad un altro”.  La novità, spiegano dal Ministero, “è in linea con quanto indicato dagli organismi internazionali che si occupano di formulare regole e indirizzi per tutelare l’economia dai rischi di infiltrazioni criminali nel sistema finanziario e che già da tempo suggerivano di limitare progressivamente l’utilizzo di strumenti finanziari e titoli al portatore”.  


Cosa fare se si è in possesso di un libretto al portatore? 

Entro il 31 dicembre 2018 il portatore deve presentarsi agli sportelli della banca o di Poste italiane S.p.A. che hanno emesso il libretto e scegliere una delle tre seguenti modalità di estinzione:·     chiedere la conversione del libretto al portatore in un libretto di risparmio nominativo;·     trasferire l’importo complessivo del saldo del libretto su un conto corrente o su altro strumento di risparmio nominativo; ·     chiedere la liquidazione in contanti del saldo del libretto. 


Cosa accade a chi non si reca in banca o presso l’ufficio postale per l’estinzione entro il 31 dicembre 2018? 

Dopo questa data, spiegano dal MEF, i libretti al portatore saranno inutilizzabili. Ciò significa che banche e Poste italiane non potranno dar seguito a richieste di movimentazioni sui predetti libretti e, fermo restando l’obbligo di liquidazione del saldo del libretto a favore del portatore, saranno obbligate a effettuare una comunicazione al Ministero dell’economia e delle finanze, che applicherà al portatore “fuori tempo massimo” una sanzione amministrativa da 250 a 500 euro.  

Articoli correlati

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta sul tema facendo distinguo soprattutto sui dispositivi proveniente da paesi extra UE. I chiarimenti del Consulente Fiscale SUSO


Giudicati inammissibili quelli sui pagamenti tracciabili e sul profilo ASO. Ora, per risolvere la problematica delle Assistenti non rimane che la modifica del Decreto


Abolita la tassazione agevolata per chi fattura fino a 100 mila euro, confermate quelle per gli incassi fino a 65mila. I consulenti AIO spiegano come funziona il nuovo regime forfettario


Chi può detrarla, come ci si deve comportare per l’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria, e se il paziente è un minore? Questi i consigli del Commercialista


In Spagna sono finiti sotto la lente del Governo igienisti dentali e odontoiatri con partita iva che collaborano in un solo studio. Ma in Italia quali sono i limiti della collaborazione a partita...


Altri Articoli

Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


Deferiti dai NAS di Milano all’Autorità Giudiziaria per trattamenti con la tecnica PRP senza autorizzazioni dei centri trasfusionali pubblici


E’ corsa contro il tempo, ma vi sarebbero le condizioni per arrivare a modificare il Decreto prima della scadenza del 21 aprile 2020


I due sindacati odontoiatrici non parlano delle possibili modifiche ma si dicono fiduciosi e plaudono le Istituzioni per aver attivato un confronto per risolvere le criticità


Sostenuto anche dalle Regioni Ordini professionali e società scientifiche per informare i cittadini. L’invito è quello di diffonderlo per migliorare l’informazione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni