HOME - Normative
 
 
28 Gennaio 2019

Chiarimenti del Ministero su attività dell’ASO sul paziente, costi di formazione e tirocinio

Norberto Maccagno

L’ASO non può effettuare procedure invasive sul paziente, i costi per conseguire l’Attestato sono a carico dello studente ed il tirocinio può essere svolto presso lo studio odontoiatrico dove presta servizio, salvo disposizioni regionali differenti. 

A chiarirlo è il Ministero della Salute con una nota inviata al SIASO (Sindacato Italiano Assistenti Studio Odontoiatrico) ed al SIOD (Sindacato Odontoiatria Democratica), in risposta ad una loro richiesta di chiarimenti. Il documento è a firma del Direttore Generale delle Professioni Sanitarie e Risorse Umane del SSN dott.ssa Rossana Ugenti

Per fornire i chiarimenti, il Ministero sottolinea che sono stati presi in considerazione il parere del Gruppo Tecnico sull'Odontoiatria del novembre scorso e quello del Consiglio Superiore di Sanità. 

Sulla questione di quali attività l’ASO può fare “sul paziente”, la nota ministeriale riporta la posizione già espressa nel luglio scorso sulla base di un parere del CSS, in cui dà interpretazione al testo del Decreto di istituzione della figura dell’ASO dove si indica "che si faccia assoluto divieto all'istituenda figura professionale di intervenire direttamente sul paziente anche in presenza del medico, indicando che va interpretato come "assoluto divieto, all’istituenda figura professionale di eseguire procedure invasive sul paziente, anche in presenza del medico".  

Sul tirocinio previsto per il conseguimento dell’Attestato di Assistente di Studio Odontoiatrico, come disposto dall'articolo 9 del D.P.C.M. 9 febbraio 2018, il parere ministeriale indica che l'allievo “può svolgere il tirocinio guidato presso lo studio odontoiatrico dove presta servizio, fatte salve eventuali disposizioni regionali in merito”. La Regione Campania, nella delibera con cui ha normato i corsi non ha escluso questa possibilità, mentre la delibera della Regione Lombardia lo vieta esplicitamente salvo per i percorsi di riqualificazione professionale.  

Infine, per quanto attiene alle disposizioni transitorie del citato D.P.C.M. 9.02.2018, laddove si legge "Per coloro che alla data di entrate in vigore del decreto ..i datori di lavoro provvedono affiche gli stessi acquisiscano l’attestato di qualifica/certificazione" la nota ministeriale precisa che “gli oneri economici necessari per l'acquisizione dell'Attestato di Assistente di studio odontoiatrico, sono a carico dello studente, in quanto titolo personale. Il datore di lavoro deve agevolare la formazione e provvedere a verificare il reale possesso della certificazione”. 

Articoli correlati

Prima di vedere applicate le modifiche si dovrà attende l’approvazione in Consiglio dei Ministri e poi la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale


Penultimo passaggio necessario prima dell’approvazione definitiva del nuovo profilo che dovrebbe rimediare a tutte quelle criticità emerse in questi tre anni di applicazione 


Magenga (SIASO): il Contratto Collettivo Nazionale Studi Professionali è estremamente chiaro, lo stipendio deve essere corrisposto anche se lo studio è chiuso


Il Segretario SIASO Fulvia Magenga precisa: l’art. 348 del codice penale tutela tutti i soggetti titolari di una specifica abilitazione, quindi anche gli ASO


Come deve comportarsi il titolare dello studio nei confronti di ASO, collaboratori ma anche fornitori ed altri soggetti che accedono allo studio?


Altri Articoli

La cronaca ci ha nuovamente regalato l’occasione per commentare, ancora una volta, un progetto legislativo dal punto di vista semantico. Che poi è la vera questione di tutte le Leggi che per...

di Norberto Maccagno


Elite Computer Italia, una delle aziende leader nello sviluppo di software e servizi informatici per il settore dentale, parte di Henry Schein One, presenta le ultime soluzioni nel...


Riguarda il Webinar con Daniele Cardaropoli per approfondire e confrontarsi sulle più attuali in tema di chirurgia parodontale.


Più sicuro se abbinato ad una registrazione analogica. L’esperienza di Costanza Micarelli: la tecnologia è un enorme aiuto ma solo se abbinata ad esperienza e conoscenze del clinico e del tecnico


Il Decreto-Legge 21 settembre 2021, n. 127  (DL Green Pass Lavoro) recante Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio