HOME - Normative
 
 
28 Gennaio 2019

Chiarimenti del Ministero su attività dell’ASO sul paziente, costi di formazione e tirocinio

Norberto Maccagno

L’ASO non può effettuare procedure invasive sul paziente, i costi per conseguire l’Attestato sono a carico dello studente ed il tirocinio può essere svolto presso lo studio odontoiatrico dove presta servizio, salvo disposizioni regionali differenti. 

A chiarirlo è il Ministero della Salute con una nota inviata al SIASO (Sindacato Italiano Assistenti Studio Odontoiatrico) ed al SIOD (Sindacato Odontoiatria Democratica), in risposta ad una loro richiesta di chiarimenti. Il documento è a firma del Direttore Generale delle Professioni Sanitarie e Risorse Umane del SSN dott.ssa Rossana Ugenti

Per fornire i chiarimenti, il Ministero sottolinea che sono stati presi in considerazione il parere del Gruppo Tecnico sull'Odontoiatria del novembre scorso e quello del Consiglio Superiore di Sanità. 

Sulla questione di quali attività l’ASO può fare “sul paziente”, la nota ministeriale riporta la posizione già espressa nel luglio scorso sulla base di un parere del CSS, in cui dà interpretazione al testo del Decreto di istituzione della figura dell’ASO dove si indica "che si faccia assoluto divieto all'istituenda figura professionale di intervenire direttamente sul paziente anche in presenza del medico, indicando che va interpretato come "assoluto divieto, all’istituenda figura professionale di eseguire procedure invasive sul paziente, anche in presenza del medico".  

Sul tirocinio previsto per il conseguimento dell’Attestato di Assistente di Studio Odontoiatrico, come disposto dall'articolo 9 del D.P.C.M. 9 febbraio 2018, il parere ministeriale indica che l'allievo “può svolgere il tirocinio guidato presso lo studio odontoiatrico dove presta servizio, fatte salve eventuali disposizioni regionali in merito”. La Regione Campania, nella delibera con cui ha normato i corsi non ha escluso questa possibilità, mentre la delibera della Regione Lombardia lo vieta esplicitamente salvo per i percorsi di riqualificazione professionale.  

Infine, per quanto attiene alle disposizioni transitorie del citato D.P.C.M. 9.02.2018, laddove si legge "Per coloro che alla data di entrate in vigore del decreto ..i datori di lavoro provvedono affiche gli stessi acquisiscano l’attestato di qualifica/certificazione" la nota ministeriale precisa che “gli oneri economici necessari per l'acquisizione dell'Attestato di Assistente di studio odontoiatrico, sono a carico dello studente, in quanto titolo personale. Il datore di lavoro deve agevolare la formazione e provvedere a verificare il reale possesso della certificazione”. 

Articoli correlati

Intensa tre giorni per i presidenti CAO alle prese con l’Assemblea e il Convegno culturale. Tra i temi trattati in Assemblea quello del nuovo Regolamento e Statuto e la richiesta di maggiore...


Il progetto dell’Usl Sud–Est della Regione Toscana consente di ottimizzare le risorse offrendo un servizio di assistenza mirato e puntuale


A circa 4 mesi della prima scadenza imposta dal DCPM, facciamo il punto sul riconoscimento dell’attività pregressa. Intanto nasce il caso “infermieri” che operano come ASO nelle ASL


Per il Sindacato ci sarebbe il rischio di una “invasione di campo” del CSO rispetto ai compiti delle ASO che potrebbe portare ad incorrere nel reato di esercizio abusivo della professione


Non sono certo i dati del Censis a dover confermare che la povertà, nel nostro paese, non sarebbe stata sconfitta nonostante gli annunci Pentastellati dai balconi. Basta fare un giro...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Poco più di 62 mila il numero totale, meno di 800 il saldo attivo dei nuovi iscritti nel 2019. Tra questi molte le donne


Avviso di richiamo per una serie di lotti di Abutment di guarigione Certain® BellaTek® Encode® 


Abbiamo sottoposto al componente odontoiatra della Commissione nazionale ECM Alessandro Nisio alcuni dubbi e quesiti posti dai nostri lettori. Ecco le sue indicazioni e i consigli


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni