HOME - Normative
 
 
11 Febbraio 2019

Bonus fiscali sugli investimenti nel 2019, per pochi nel settore dentale. Le indicazioni dei consulenti fiscali AIO


Con l’approvazione della Legge di bilancio 2019 non sono più stati rinnovati i vantaggi fiscali del super-ammortamento che consentivano di detrarre il 130% delle spese sull’acquisto di attrezzature utilizzate nella propria attività, anche per i liberi professionisti.  

Tra le agevolazioni sopravvissute quella dell’iper-ammortamento prorogato anche per il 2019 con un incremento del bonus che passa dal 250% al 270% utilizzabile, però, solo per quelle attrezzature "funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello Industria 4.0" secondo quanto previsto da una circolare del MISE. Ne settore dentale l’agevolazione si può applicare ad una serie di attrezzature legate alle nuove tecnologie, il produttore fornirà una dichiarazione con la quale evidenza che rientra tra quelle previste dal MISE. 

A differenza di quanto succedeva con il super-ammortamento il bonus non è utilizzabile dai liberi professionisti (e gli studi associati) mentre possono beneficarne le Srl odontoiatriche ed i laboratori odontotecnici. Con l’abolizione del super-ammortamento del 130%, spiegano Umberto ed Alessandro Terzuolo consulenti fiscali AIO sul sito dell’Associazione, “dal 2019 entrerà in vigore un nuovo bonus fiscale particolarmente complesso nella sua applicazione. Per di più, novità particolarmente penalizzante per la maggior parte della categoria, l’agevolazione in concreto può essere utilizzata solo da chi esercita l’attività professionale attraverso società (principalmente STP in forma di S.r.L. o S.r.L. odontoiatriche)”.  

“Sono quindi esclusi dal bonus –ricordano i consulenti fiscali AIO- sia gli odontoiatri che svolgono l’attività con P.IVA individuale, sia coloro che la svolgono in forma di studio associato.  

Premesso che mancano ancora i decreti attuativi e le dovute interpretazioni ministeriali per valutare appieno gli effetti agevolativi di questa tassazione ridotta, i consulenti AIO sintetizzano spiegando che la misura “consiste nella riduzione del 9% dell’Ires (che scende così al 15%) o dell’Irpef (ma solo per le società di persone come S.n.c. e S.a.s. che producono redditi di impresa) su:

  • i nuovi investimenti in attrezzatura e macchinari effettuati nell’anno;
  • gli incrementi di personale dipendente. 

Consulenti AIO che fanno notare come “il super-ammortamento era certamente molto più facile da utilizzare e soprattutto accessibile a tutti”. “Per esprimere però un giudizio completo su questa agevolazione fiscale –dicono- sarà necessario valutare caso per caso. 

Se per l’iper-ammortamento il giudizio dei Consulenti fiscali è positivo, “anche se permane questa immotivata discriminazione nei confronti dei professionisti”, molto negativo è quello “sul bonus investimenti e occupazione: non solo la misura è molto complessa da attuare ma, essendo esclusi nuovamente i professionisti a differenza di quanto accadeva con il super-ammortamento, di fatto interesserà casi limitati in odontoiatria”.   

Articoli correlati

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Per il dott. Mele il tentativo del Governo di risparmiare complicando la vita ai contribuenti è un comportamento “disgustoso”


C’è tempo fino al 31 gennaio, la FNOMCeO sollecita gli iscritti. Quest’anno è la prima volta degli igienisti dentali. Queste le sanzioni per ritardatari e inadempienti 


Fiorile, una norma che crea disagi ad anziani e famiglie e va nella direzione opposta chiesta da AIO


Altri Articoli

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Abbiamo sottoposto al componente odontoiatra della Commissione nazionale ECM Alessandro Nisio alcuni dubbi e quesiti posti dai nostri lettori. Ecco le sue indicazioni e i consigli


Il Consiglio Nazionale SUSO ha deliberato di rinnovare grafica e simboli del logo del Sindacato


Per il dott. Mele il tentativo del Governo di risparmiare complicando la vita ai contribuenti è un comportamento “disgustoso”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni