HOME - Normative
 
 
08 Marzo 2019

Legittimo acquisire i dati archiviati dal dentista sul computer se non vi è opposizione per segreto professionale. Lo conferma la Cassazione


La Guardia di finanza può effettuare una copia dell'hard disk del professionista con i dati sensibili dei clienti senza una specifica autorizzazione se lo stesso non viene posto il segreto professionale. A confermarlo è una sentenza della Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso di un odontoiatra al quale erano state “copiate”, durante una verifica fiscale, le cartelle cliniche dei pazienti comprese radiografie ed altri dati sensibili presenti sul computer.

Cassazione che ribadisce, inoltre, quanto già emerso in altre sentenze ovvero che le Entrate possono basare l’accertamento sui dati prelevati.  

Secondo quanto riportato nella sentenza (6486 del 6/3/2019) i militari della Guardia di Finanza, durante l’accertamento nello studio dell’odontoiatra (adibito anche ad abitazione), avevano effettuato il back up del computer del professionista senza una specifica autorizzazione del procuratore della Repubblica, ma senza che il personale di studio si fosse opposto; il dentista era assente. Per la Cassazione non si è quindi trattato di “apertura coattiva”.

Dati dei pazienti utilizzati poi per contestare al professionista il reddito non dichiarato.  Cassazione che sottolinea, rigettando il ricorso, che il professionista o il personale di studio non avevano opposto il segreto professionale sia nell’immediato che nella fase di consegna del verbale di contestazione. 

Secondo i giudici, quindi, in assenza dell’opposizione per il segreto professionale, da parte del professionista o del personale, i dati rilevati all’interno del computer possono essere utilizzati.    

Articoli correlati

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Ecco chi deve pagare e quali sono le norme che garantiscono l’esenzione


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


Dopo le richieste avanzate anche da sindacati di settore, l’ENPAM ha deciso di rinviare al 30 settembre il termine per presentare il modello D per tutti i medici e gli odontoiatri...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi