HOME - Normative
 
 
08 Marzo 2019

Legittimo acquisire i dati archiviati dal dentista sul computer se non vi è opposizione per segreto professionale. Lo conferma la Cassazione


La Guardia di finanza può effettuare una copia dell'hard disk del professionista con i dati sensibili dei clienti senza una specifica autorizzazione se lo stesso non viene posto il segreto professionale. A confermarlo è una sentenza della Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso di un odontoiatra al quale erano state “copiate”, durante una verifica fiscale, le cartelle cliniche dei pazienti comprese radiografie ed altri dati sensibili presenti sul computer.

Cassazione che ribadisce, inoltre, quanto già emerso in altre sentenze ovvero che le Entrate possono basare l’accertamento sui dati prelevati.  

Secondo quanto riportato nella sentenza (6486 del 6/3/2019) i militari della Guardia di Finanza, durante l’accertamento nello studio dell’odontoiatra (adibito anche ad abitazione), avevano effettuato il back up del computer del professionista senza una specifica autorizzazione del procuratore della Repubblica, ma senza che il personale di studio si fosse opposto; il dentista era assente. Per la Cassazione non si è quindi trattato di “apertura coattiva”.

Dati dei pazienti utilizzati poi per contestare al professionista il reddito non dichiarato.  Cassazione che sottolinea, rigettando il ricorso, che il professionista o il personale di studio non avevano opposto il segreto professionale sia nell’immediato che nella fase di consegna del verbale di contestazione. 

Secondo i giudici, quindi, in assenza dell’opposizione per il segreto professionale, da parte del professionista o del personale, i dati rilevati all’interno del computer possono essere utilizzati.    

Articoli correlati

Mi dicono che è la migliore delibera sulle autorizzazioni sanitarie fatta in Italia che da una parte tutela il paziente ma dall’altra non complica la vita allo studio odontoiatrico. A dirlo...


Il TAR Liguria, con sentenza n. 384/2019, nel confermare l'ordinanza di sospensione, per sei mesi, dell'autorizzazione sanitaria ad un centro odontoiatricodi un noto marchio nazionale, per...


Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale entrano in vigore le norme contenute nel Decreto Crescita tra le quali il ripristino dell’Super-ammortamento al 130% per tutto il 2019. Rispetto a...


A prevedere l’obbligo per il direttore sanitario di iscrizione all’OMCeO della provincia dove il centro odontoiatrico esercita, è una norma inserita nella Legge di Bilancio del...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Altri Articoli

“I dentisti non mirano a eseguire ‘punturine intorno agli occhi’ ma riaffermano, e con forza, le proprie prerogative e competenze professionali, per le quali sono stati formati e per le cui...


Faccio seguito all’interessante intervento in tema ASO di Maria Gaggiani, docente del Corso Reg. Marche.Condivido appieno il merito, ma emerge uno scontato riferimento all’ASO come “Professione...


La Corte dei Conti certifica la solidità dell’Enpam, che “ha conseguito nuovamente un risultato economico positivo”, e attesta  l’estinzione dell’esposizione ai titoli strutturati. A...


Tra le novità della Analisi Congiunturale 2019 presentata dal Servizio Studio ANDI durante Expodental Meeting, la fotografia del convenzionamento dei dentisti italiani con i Fondi...


Trovare soluzioni e risposte complete alle problematiche della clientela non è solo uno slogan, ma una costante che da oltre 40 anni anima il Gruppo Norblast, realtà...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi