HOME - Normative
 
 
03 Aprile 2019

Separatore d’amalgama, ancora dubbi. ANDI precisa in merito all’utilizzo dell’aspiratore chirurgico


Quella dell’obbligo dal primo gennaio 2019 del separatore di amalgama per il riunito o i riuniti utilizzati, collegato non solo con l’aspirazione ma anche con la “sputacchiera”, in cui vengono rimosse le otturazioni in amalgama dentale, sembra creare ancora dubbi interpretativi.

Sempre se lo studio “lavori” questo materiale.Il Ministero della Salute con una nota dell’ottobre scorso aveva chiarito che a  decorrere dal 1° gennaio 2019, l'utilizzo di amalgama dentale o la rimozione di otturazioni contenenti amalgama dentale ovvero di elementi dentali con tali otturazioni, devono essere effettuate esclusivamente con l'utilizzo di riuniti odontoiatrici dotati di separatori di amalgama (conformi ai requisiti tecnici indicati dal medesimo Regolamento 852, ovvero garantire una capacità di abbattimento della percentuale di mercurio almeno del 95%.) al fine di trattenere e raccogliere le particelle di amalgama generate dalle attività sopraindicate. 

Con una nota pubblicata oggi da ANDI sul proprio sito, “in considerazione di alcune richieste di chiarimento arrivate alla nostra segreteria e al Ministero della Salute”, l’Associazione informa che “in occasione della riunione del GTO (Gruppo tecnico dell’Odontoiatria) del 21.02.19 il Ministero della Salute (il verbale della riunione sarà disponibile solo tra qualche tempo, dopo l’approvazione durante la prossima riunione NdR) ha comunicato che l’utilizzo di un aspiratore chirurgico portatile non è soluzione coerente alla norma e che pertanto è necessario un separatore d’amalgama su almeno uno dei riuniti del proprio studio, nel caso si eseguano o si rimuovano otturazioni in amalgama d’argento”. 

Sull'argomento leggi il nostro speciale a questo link.

Articoli correlati

Ad indicarlo è la delibera del 22 maggio 2019 dell’Autorità̀ Garante della Concorrenza e del Mercato (pubblicata oggi sul bollettino dell’Autority) che segnala “le limitazioni della...


A quasi sei mesi dalla chiusura del triennio formativo 2017/2019, può essere utile ritornare sulla possibilità data al professionista di ottenere, nel triennio, il 20% dei crediti necessari per...


Novità fiscali in arrivo anche per dentisti, igienisti dentali, odontotecnici e gli operatori del settore dentale. La prima riguarda la data di presentazione della dichiarazione dei...


Chi ha partecipato all’edizione di Expodental Meeting appena conclusasi a Rimini, ha certamente toccato con mano la rivoluzione digitale in atto nel settore odontoiatrico. Scanner, stampanti 3D,...


Mi dicono che è la migliore delibera sulle autorizzazioni sanitarie fatta in Italia che da una parte tutela il paziente ma dall’altra non complica la vita allo studio odontoiatrico. A dirlo...


Altri Articoli

Ad indicarlo è la delibera del 22 maggio 2019 dell’Autorità̀ Garante della Concorrenza e del Mercato (pubblicata oggi sul bollettino dell’Autority) che segnala “le limitazioni della...


Rivedendo quanto abbiamo pubblicato questa settimana per decidere a quale argomento potesse essere dedicato questo DiDomenica, l’attenzione è caduta su due interviste che...

di Norberto Maccagno


Blitz del NAS di Parma in uno studio odontoiatrico a Reggio Emilia che ha portato alla denuncia di due diplomati odontotecnici unitamente ad un assistente alla poltrona scoperti ad esercitare...


In queste settimane gli odontoiatri, iscritti presso l’OMCeO di Bari, stanno ricevendo gratuitamente una “spilletta” da apporre su proprio camice  “L’idea di indossare un...


Si è appena conclusa la terza edizione del Rhein83days, un evento nato nel 2015 per il desiderio di riunire gli esperti di protesi rimovibile, gli amici dell’azienda bolognese che continua a voler...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi