HOME - Normative
 
 
16 Aprile 2019

Imposta di bollo sulle fatture elettroniche. Attivo nell’area Fatture e Corrispettivi il sevizio di calcolo e pagamento


Sono disponibili nel portale Fatture e Corrispettivi del sito dell’Agenzia delle Entrate, l’apposito servizio telematico che consente di verificare il calcolo ed eseguire il pagamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche trasmesse attraverso il Sistema di Interscambio. 

A darne comunicazione è l’Agenzia delle Entrate ricordando che nell'area riservata del contribuente è “possibile visualizzare, per le fatture elettroniche emesse via SdI nel trimestre di riferimento, il numero di documenti che scontano l’imposta di bollo e l’importo complessivo del tributo dichiarato”. 

Il servizio permette, inoltre, di modificare il numero delle fatture per le quali deve essere assolta l’imposta di bollo e calcola di conseguenza l’ammontare del tributo complessivamente dovuto. Come avevamo già ricordato, il pagamento può avvenire online, attraverso la stessa area riservata, o con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale.

E’ anche possibile effettuare il pagamento tramite F24 utilizzando i codici tributi che trovate a questo link

Ricordiamo che il pagamento deve avvenire entro il 20 del primo mese successivo alla scadenza del trimestre, per via delle festività questa prima scadenza dovrà essere assolta entro il 23 aprile.  

Intanto un articolo del Decreto semplificazioni, in discussione alla Camera, prevede che l’Agenzia delle Entrate possa, già in fase di ricezione delle fatture elettroniche, “verificare con procedure automatizzate la corretta annotazione dell’assolvimento dell’imposta di bollo, avendo riguardo alla natura e all’importo delle operazioni indicate nelle fatture stesse”. La norma consentirà all’Agenzia delle Entrate, ove non sia stata apposta la specifica annotazione dell’imposta di bollo, di integrare in “autonomia” le fatture includendo nel calcolo dell’imposta dovuta. 

Sull’argomento leggi anche: 

08 Aprile 2019Imposta di bollo sulle fatture elettroniche, si avvicina la scadenza del primo pagamento  

Articoli correlati

L’Agenzia delle Entrate avvierà, a breve, una serie di controlli finalizzati a verificare la regolarità dell’applicazione del regime forfetario previsto dalla legge di Bilancio 2019, almeno...


Aveva comprato lo studio usufruendo dei benefici fiscali e quando è finito il periodo di ammortamento lo ha rivenduto ad una finanziaria che poi glielo affittava. Un’operazione finita sotto la...


Dopo la proroga al versamento delle tasse previsto dal Decreto Crescita ai soggetti interessati dagli ISA, il dubbio era su come dovevano comportarsi i contribuenti che esercitano la stessa attività...


Secondo quanto approvato nel Decreto Crescita, convertito in legge in via definiva ieri 27 giungo anche dal Senato, viene prorogato il termine dei versamenti delle tasse dal 30 giugno al 30 settembre...


I contribuenti, o i loro consulenti, in questi giorni di dichiarazione dei redditi stanno facendo in conti anche con gli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale), i nuovi indicatori di...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi