HOME - Normative
 
 
15 Luglio 2019

StP: in attesa di un pronunciamento ministeriale, per FNOMCeO la maggioranza dei soci professionisti va calcolata sia per teste che per quote

Nor. Mac.

La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n. 183/119, sia quella corretta, salvo un parere diverso dei Ministeri competenti. A comunicarlo è il presidente FNOMCeO Filippo Anelli ai presidenti OMCeO e CAO attraverso una circolare, la numero 105. 

Come noto, nella delibera pubblicata sul proprio bollettino numero 24 del 17 giugno scorso, in materia di società tra professionisti (STP), l’AGCM ritiene che i due requisiti della maggioranza dei due terzi “per teste” e “per quote di capitale”, di cui all’art. 10, comma 4, lett. b), legge n. 183/2011, non devono essere considerati cumulativi. 

“Abbiamo letto con attenzione le motivazioni portate dall’AGCM, ma si tratta sempre di un parere per quanto autorevole”, dice ad Odontoiatria33 il presidente della CAO Nazionale Raffaele Iandolo (nella foto).Presidente CAO che ricorda come la norma all'art. 10, comma 4, lett. b), della legge n. 183/11 prevede chiaramente che “il numero dei soci professionisti e la partecipazione al capitale sociale dei professionisti deve essere tale da determinare la maggioranza di due terzi nelle deliberazioni o decisioni dei soci” ed il venir meno di queste condizioni, sia “causa di scioglimento della società e il consiglio dell'Ordine professionale presso il quale è iscritta la società procede alla cancellazione della stessa dall'Albo, salvo che la società non abbia provveduto a ristabilire la prevalenza dei soci professionisti nel termine perentorio di sei mesi”. 

La stesura della norma è chiara e non lascia spazio ad interpretazioni”, continua Iandolo. “Sia il numero dei professionisti che del capitale sociale deve essere per i 2/3 in mano agli iscritti all’Albo e questo per evitare che il proprietario non professionista, con la maggioranza delle quote societarie, possa di fatto condizionare le decisioni dei soci di professionisti anche se questi hanno sulla carta la maggioranza in consiglio di amministrazione”. 

FNOMCeO che, nella circolare, ribadisce quanto già indicato in una precedente circolare sul tema (45/2019), ovvero “che non possano essere accolte le domande d'iscrizione nella sezione speciale dell'albo, se presentate da società tra professionisti che non possiedano congiuntamente la maggioranza dei due terzi dei soci professionisti sia per teste, sia per quote societarie”.



Articoli correlati

Dopo la comunicazione dell’AGCM e la diversa applicazione della norma da parte di vari Ordini, i Veterinari interpellano i Ministeri competenti chiedendo chiarimenti 


In un video intervento, i Consulenti fiscali AIO fanno il punto sulle possibilità, gli adempimenti necessari e di vantaggi, consigliando strumenti e strategie


Lo spirito dei DiDomenica è quello di portare un parere diverso sui temi che settimana dopo settimana vengono toccati. Un punto di vista volutamente differente da come la potrebbe pensare un...

di Norberto Maccagno


Ad indicarlo è la delibera del 22 maggio 2019 dell’Autorità̀ Garante della Concorrenza e del Mercato (pubblicata oggi sul bollettino dell’Autority) che segnala “le limitazioni della...


Il Consiglio Direttivo dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Milano, su proposta del presidente Roberto Carlo Rossi e del presidente CAO Andrea Senna, ha dato mandato di richiedere al...


Altri Articoli

Capofila del progetto, in quanto Regione promotrice dell’iniziativa contenuta nel piano di lavoro, è la Basilicata


Presso FICO di Bologna un nuovo appuntamento con “La Piazza della Salute”, aperto a tutti e all’insegna dell’informazione e prevenzione partendo dalla salute dei propri denti fino a uno...


Fino a sabato confronto tra gli esperti sui temi, classici e non, della patologia e della medicina orale


Gli odontoiatri in prima linea per individuare fenomeni di violenza, dall’Ordine di Medici di Napoli le “direttive” 


Oltre alla clinica anche il cambio di consegne alla presidenza e le elezioni di chi guiderà SIDO dal 2023 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi