HOME - Normative
 
 
23 Giugno 2020

Bonus di maggio da 1.000 euro: per il settore solo per gli igienisti dentali

Esclusi oltre i dentisti anche gli odontotecnici iscritti come artigiani. Per riceverli bisogna presentare una nuova domanda


Continua il percorso ad ostacoli per ottenere i bonus previsti per sostenere i redditi di coloro che sono stati danneggiati dal lockdown. Questa volta, sotto la lente, è il bonus da mille euro previsto per il mese di maggio dal Decreto Rilancio. Se da un lato l’INPS comunica che è attivo il servizio online per la richiesta dell'indennità “Covid-19 di maggio da mille euro”, dall’altra non sembra aver ancora emanato la circolare con le istruzioni operative per il bonus. Nonostante questo è però oramai chiaro chi potrà richiederlo e chi ne è escluso, in quanto previsto dal DCPM salvo modifiche che potrebbero arrivare dalla discussione Parlamentare attualmente in corso. 

Potranno ottenerlo solo “i liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 19 maggio 2020, iscritti alla Gestione Separata e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che non siano titolari di un trattamento pensionistico diretto, ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità”.  

Quindi, per il settore, sono esclusi gli odontoiatri iscritti ad ENPAM come i laboratori odontotecnici iscritti alla cassa artigiani INPS, mentre possono richiederlo gli igienisti dentali con partita iva ed iscritti alla gestione separata INPS. Ma non solo, dovranno anche aver subito “una riduzione del reddito di almeno il 33% nel secondo bimestre 2020 rispetto allo stesso bimestre 2019”. 

Per richiederlo, i contribuenti che ne hanno i requisiti dovranno però presentare domanda anche se hanno già ricevuto il bonus da 600 euro di marzo ed aprile.    

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


Il presidente Guarnieri (CAO Cosenza) pone alcune considerazioni e questioni sull’applicazione della norma che obbliga i sanitari a vaccinarsi


Lo impone il Decreto 44/21: tutti i datori di lavoro devono comunicare i dati dei propri dipendenti operatori d’interesse sanitario, gli Ordini di tutti gli iscritti. Come fare ed i dubbi ancora da...


Altri Articoli

Oltre il 59% della popolazione spagnola tra i 35 e i 44 anni necessita di un qualche tipo di protesi dentale


Come verificare se le certificazioni dei Dispositivi medici sono corrette, quali le responsabilità se non lo fossero ed in caso di “incedente” come ci si deve comportare? I consigli...


Firmato il protocollo di intesa tra Governo, Regioni e Province Autonome e FNO TRSM PSTRP per la somministrazione dei vaccini da parte di tutti i professionisti sanitari, compresi gli igienisti...


Iandolo (Cao): “Abbiamo di fronte quattro anni di lavoro a tutela della salute. Prima sfida, le vaccinazioni: adesione massiva ed entusiasta degli Odontoiatri”


Vengono ricordati i doveri dell’iscritto che non comunica il proprio indirizzo ma anche quelle per l’Ordine che non sanziona 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente