HOME - Normative
 
 
31 Agosto 2020

Odontoiatri e Bonus statale da 1000 euro: ecco chi deve fare domanda

Richiedibile attraverso ENPAM, il decreto Agosto indica chi lo riceverà in automatico, chi deve presentare domanda e quali sono i limiti di reddito per ottenerlo


La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Agosto ha dato il via libera, con alcune limitazioni, al pagamento del Bonus Covid-19 di mille euro per il mese di maggio per i professionisti inscritti alle Casse di previdenza private. 


I due binari per l’erogazione 

Il Decreto prevede l’erogazione in automatico del bonus ai professionisti che hanno ricevuto quello di 600 euro previsto per i mesi di marzo ed aprile. Questi, secondo quanto dichiarato da ENPAM, dovrebbero già aver ricevuto il bonifico il 17 agosto scorso. 

Per quelli che non lo avevano richiesto, o non potevano richiederlo (mentre ora si), dovranno invece presentare domanda all’ENPAM entro e non oltre il 14 settembre 2020, accedendo alla propria area riservata sul sito dell’Ente di previdenza di medici e dentisti.  


Chi può presentare la domanda 

  • Gli iscritti alla Quota “B” anche non in via esclusiva; 
  • Chi ha conseguito, nell’anno 2018, un reddito professionale non superiore a 35.000 euro o, in alternativa, un reddito professionale compreso tra 35.000 euro e 50.000 euro avendo percepito, nel trimestre gennaio-marzo 2020 compensi inferiori di almeno il 33% rispetto ai compensi percepiti nel trimestre gennaio-marzo 2019,  
  • Chi non ha presentato analoga istanza ad altro Ente gestore di forme di previdenza obbligatorie;
  • Chi non ha già beneficiato delle indennità previste dagli artt. 19, 20, 21, 22 (CIGS Covid) 27, 28 (Bonus autonomi iscritti alla GS INPS) 29 (lavoratori stagionali del turismo) 30 (lavoratori agricoli) 38 (lavoratori dello spettacolo) e 96 (collaboratori sportivi) del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 e dagli articoli 84, 85 e 98 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 e di non aver usufruito né del reddito di cittadinanza, né del reddito di emergenza, né delle prestazioni previste dall’art. 2 del decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, del 30 aprile 2020. 

Il Bonus non è tassato e non entra nel calcolo del redito dell’iscritto. Come per quello da 600 euro anche questo verrà erogato, ai primi che hanno presentato la domanda, fino all’esaurimento dei fondi destinati (530 milioni di euro). 

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Un studio pubblicato sul British Medical Journalha osservato un graduale aumento del rischio di infezione nelle persone che avevano ricevuto la seconda dose di vaccino(Pfizer-BioNTech) da almeno 90...


Sulla pandemia, quanto tutto sarà passato e sedimentato, credo che un ragionamento sull’informazione la si dovrà fare. L’eccezionalità e drammaticità della situazione ha portato...

di Norberto Maccagno


E’ successo in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri lo hanno trovato in studio a lavorare nonostante il provvedimento dell’ASL


Uno studio francese ha indagato l’efficacia di quelli contenente ß-ciclodestrina e ingredienti a base di acidi organici e bioflavonoidi


Altri Articoli

Stimata ed apprezzata, fino all’ultimo ha lavorato per il bene della professione con tenacia, impegno ed entusiasmo. Molti i messaggi di ricordo delle sue colleghe e dei dirigenti delle...


Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


Secondo uno studio pubblicato su Jama Network Open, potrebbero contribuire a migliorare la comunicazione con pazienti con problemi di udito ma non solo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi