HOME - Normative
 
 
31 Agosto 2021

Il Green pass italiano avrà durata 12 mesi

Il CTS ha dato il via libera alla proroga da 9 mesi a un anno della scadenza del certificato verde covid-19


Il Green pass durerà 3 mesi in più, da 9 a 12 mesi. A dare il parere favorevole il Comitato Tecnico Scientifico che allinea la data di scadenza della certificazione ai dati sulla resistenza degli anticorpi al virus. Una scelta probabilmente dettata anche per un aspetto “logistico” visto che a fine settembre i primi sanitari vaccinati si sarebbero trovati in possesso di un documento non più valido. Ma la proroga consente anche di organizzarsi con più tranquillità per il richiamo che sembra sempre più probabile. 

Le prime vaccinazioni nel mondo sono iniziate all'incirca 10 mesi fa - aveva anticipato Franco Locatelli il coordinatore del Comitato tecnico scientifico aprendo all'ipotesi poi confermata -. Non essendoci a oggi evidenza che vi sia una sostanziale perdita dell'effetto protettivo offerta dall'immunizzazione nei primi vaccinati, la scelta di prorogare la scadenza a 12 mesi trova una solida base”.  

Abbiamo dati che ci dicono che l'immunità in chi è vaccinato arriva almeno a 12 mesi, il che vuol dire che la stragrande maggioranza degli italiani e sanitari farà una dose di richiamo annuale, e quindi è verosimile pensare che sia giusto estendere il Green pass a un anno” ha fatto presente l'infettivologo del Policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti.  La novità dovrebbe essere introdotta con un emendamento al decreto sugli obblighi legati al certificato verde che verrà portato in Parlamento per la conversione il 6 settembre.     

Articoli correlati

Pur legittimando l’obbligo vaccinale, i Giudici rilevano differenti trattamenti tra chi svolge l’attività come autonomo e chi come dipendente. Dubbi anche sulla sospensione dall’Albo


La nuova stretta del Governo verso i no-vax che dal 10 gennaio ha portato restrizioni a chi non ha il Green pass rafforzato per accedere ai mezzi di trasporto, bar, ristoranti, palestre, piscine etc,...

di Norberto Maccagno


I sussidi per i medici ed odontoiatri liberi professionisti in quarantena o ricoverati. Le istruzioni per presentare la domanda


Da gennaio sono decadute le tutele previste: non sempre la quarantena ora viene considerata malattia, dipende da vari fattori. Le considerazioni di SIASO


Assolto l’obbligo previsto dalla Legge la sospensione è stata annullata, ma restano le denunce penali e le possibili sanzioni disciplinari per il comportamento adottato


Altri Articoli

Immagine d'archivio

Operava direttamente sui pazienti, denunciato e sequestrato il laboratorio. Utilizzava anche personale in nero. Garda il video della perquisizione


Pur legittimando l’obbligo vaccinale, i Giudici rilevano differenti trattamenti tra chi svolge l’attività come autonomo e chi come dipendente. Dubbi anche sulla sospensione dall’Albo


La pandemia ha ampliato gli adempimenti burocratici per lo studio odontoaitrico, per il dott. Cirulli la morte da burocrazia si evita con strategia mirate ed efficaci


L’odontoiatria digitale vista dal prof. Stefano Patroni, uno dei protagonisti del prossimo Congresso della Digital Dental Academy


Il 22 febbraio è possibile aggiudicarsi i 115 beni delle cliniche di Perugia e Foligno. Possibile partecipare a distanza così come visionare i beni online


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi