HOME - Normative
 
 
28 Gennaio 2014

Compensazione dei contributi previdenziali con quelli Irpef. Non è automatico che ENPAM aderisca


Dopo la pubblicazione della notizia su Odontoiatria33 sull'approvazione della norma che consente ai professionisti iscritti agli Enti previdenziali di compensare i contributi attraverso i crediti Irpef, alcuni lettori ci hanno scritto chiedendo chiarimenti. Molte richieste analoghe sono giunte anche ad Enpam.

Come vi abbiamo informato, per rendere possibile questo gli iscritti alle casse previdenziali private dovranno attendere che il proprio Ente stipuli una convenzione con l'Agenzia delle Entrate.
Per ora solo la Cassa dei Giornalisti (INPGI) e quella dei geometri lo hanno fatto, il rischio per l'Ente è quello di diventare creditore verso lo Stato. Critiche invece altre Casse come ad esempio quella forense.

"Quello che viene fatto passare come un favore ai professionisti nasconde un'insidia per l'atonomia delle loro casse previdenziali -commenta su Italia Oggi Nunzio Luciano presidente della Cassa Forense". "Un provvedimento -continua- corretto sotto l'insegna delle semplificazione ma non può e non deve imporre scelte tese a sottrarre autonomia agli Enti previdenziali".

L'ENPAM ci informa che per ora non ha attivato alcuna convenzione.

Articoli correlati

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Gli auguri al neo Ministro della Salute e gli auspici nei messaggi di congratulazione inviati da FNOMCeO, ENPAM, AIO, ANDI


Con le prime 600 lettere alle società odontoiatriche censite nelle Marche in Emilia Romagna e Toscana è cominciata la campagna informativa dell’ENPAM in vista della scadenza per versare lo...


Dopo le richieste avanzate anche da sindacati di settore, l’ENPAM ha deciso di rinviare al 30 settembre il termine per presentare il modello D per tutti i medici e gli odontoiatri...


C'è un traguardo che per molti medici e odontoiatri potrebbe essere davvero difficile da raggiungere: i 150 crediti per l'aggiornamento professionale (Ecm o educazione continua in medicina) per il...


Altri Articoli

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Il Garante della Privacy Antonello Soro interviene sui rischi della sanità digitale e sottolineato la necessità di più garanzie


Un corso FAD EDRA (25 crediti ECM) fa il punto sulla diagnosi e cura delle patologie periapicali di origine endodontica. Il Corso è curato dal prof. Fabio Gorni


Seeberger (FDI): decisione storica, ora la si deve mettere in pratica in ogni singola Nazione per ridurre le disuguaglianze in tema di salute


Il Segretario Magenga risponde alla lettera del presidente Di Fabio sui requisiti necessari in tema di istruzione per  accedere al corso per ASO 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi