HOME - Normative
 
 
28 Gennaio 2014

Compensazione dei contributi previdenziali con quelli Irpef. Non è automatico che ENPAM aderisca


Dopo la pubblicazione della notizia su Odontoiatria33 sull'approvazione della norma che consente ai professionisti iscritti agli Enti previdenziali di compensare i contributi attraverso i crediti Irpef, alcuni lettori ci hanno scritto chiedendo chiarimenti. Molte richieste analoghe sono giunte anche ad Enpam.

Come vi abbiamo informato, per rendere possibile questo gli iscritti alle casse previdenziali private dovranno attendere che il proprio Ente stipuli una convenzione con l'Agenzia delle Entrate.
Per ora solo la Cassa dei Giornalisti (INPGI) e quella dei geometri lo hanno fatto, il rischio per l'Ente è quello di diventare creditore verso lo Stato. Critiche invece altre Casse come ad esempio quella forense.

"Quello che viene fatto passare come un favore ai professionisti nasconde un'insidia per l'atonomia delle loro casse previdenziali -commenta su Italia Oggi Nunzio Luciano presidente della Cassa Forense". "Un provvedimento -continua- corretto sotto l'insegna delle semplificazione ma non può e non deve imporre scelte tese a sottrarre autonomia agli Enti previdenziali".

L'ENPAM ci informa che per ora non ha attivato alcuna convenzione.

Articoli correlati

Dopo le richieste avanzate anche da sindacati di settore, l’ENPAM ha deciso di rinviare al 30 settembre il termine per presentare il modello D per tutti i medici e gli odontoiatri...


C'è un traguardo che per molti medici e odontoiatri potrebbe essere davvero difficile da raggiungere: i 150 crediti per l'aggiornamento professionale (Ecm o educazione continua in medicina) per il...


Fino 30 settembre 2019 è possibile fare domanda per ottenere una borsa di studiodi 5 mila euro per contribuire a pagare la retta di uno dei 49 collegi universitari di merito (a questo link...


Se entro fine mese il Senato approverà senza modifiche il Decreto Crescita, già approvato alla Camera, tra le misure che entreranno in vigore anche la proroga dei termini dei versamenti delle...


Il nuovo regolamento dell’inabilita temporanea a favore dei liberi professionisti ha rappresentato un cambio di paradigma: ha spostato questo tipo prestazioni dall’alveo di quelle assistenziali a...


Altri Articoli

Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi