HOME - Normative
 
 
28 Gennaio 2014

POS pubblicato il decreto sull'obbligatorietà. Molti dentisti sono esclusi


E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che prevede l'obbligo di accettare, anche per i liberi professionisti, pagamenti tramite Pos.

Come ampiamente annunciato l'obbligo è previsto per i pagamenti superiori a 30 euro. Fino al 30 giugno 2014 l'obbligo di accettare questa forma di pagamento è previsto solamente per le attività che fatturano più di 200 mila euro nell'anno precedente.
Limite che escluderebbe molti studi dentistici visto che, secondo le Entrate, il fatturato medio prodotto dagli studi dentistici italiani è di poco superiore ai 150 mila euro. Possibile l'emanazione di un ulteriore decreto per dare ulteriori indicazioni applicative da adottare dopo il 30 giugno.

Contrari alla norma molte delle associazioni di riferimento dei liberi professionisti tra cui ANDI.

"Come sempre critichiamo le imposizioni di legge e gli aggravi burocratici che possono creare ulteriori costi alle nostre cure e chiediamo che i circuiti bancari riducano commissioni e spese sui pagamenti elettronici", ci spiega il presidente ANDI Gianfranco Prada.
"Comunque i dentisti italiani, quelli ANDI in particolare, sono come sempre all'avanguardia, anche nell'innovazione tecnologica che permette i pagamenti tramite POS. La maggioranza dei nostri studi se ne sono infatti dotati da tempo, ben prima dell'obbligo legislativo, con il solito obiettivo primario di favorire ed andare incontro alle necessità dei pazienti".

Articoli correlati

Uno studio inglese indaga il suo “potere distrattivo” durante le sedute

di Lara Figini


Chiudono gli studi singoli, tiene il fatturato ma sono le società ad incrementare


L'Ufficio Statistico dell'Unione Europea (Eurostat), come ogni anno, pubblica un una classifica delle varie professioni, anche quelle sanitarie, in base al numero dei professionisti in funzione del...


Da qualche giorno anche i possessori di smartphone e tablet della "mela morsicata" possono scaricare l'app realizzata dalla CAO Nazionale contro abusivi e prestanome.L'applicazione presentata il 14...


Altri Articoli

Con le prime 600 lettere alle società odontoiatriche censite nelle Marche in Emilia Romagna e Toscana è cominciata la campagna informativa dell’ENPAM in vista della scadenza per versare lo...


Da qualche giorno i circa 150 mila napoletani che prendono giornalmente la metropolitana, e quelli che utilizzano la Circumvesuviana (oltre 25 milioni in un anno), attraverso i monitor posizionati...


Nonostante il locale adibito a studio odontoiatrico, all’interno di uno stabile ad uso abitativo sull’isola di Ischia, non fosse decisamente spazioso (10 metri quadrati), il finto dentista era...


Dei camici, o meglio, sull'abbigliamento che devono avere gli odontoiatri e loro collaboratori e/o, più in generale, coloro che esercitano una professione sanitaria, si parla molto poco, per non...


“L'Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato l'elenco dei debitori che devono più di un milione di euro al fisco spagnolo e tra loro ci sono società proprietarie di cliniche...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi