HOME - Normative
 
 
30 Aprile 2014

Motivazione carente, la Cassazione annulla il procedimento nei confronti di un iscritto all'Albo di Ferrara


La Cassazione torna ad esprimersi su una sanzione comminata ad un iscritto all'Albo degli odontoiatri (questa vota di Ferrara) sanzionato con la "censura" in relazione ad un volantino pubblicitario diffuso dalla struttura sanitaria di cui ricopriva il ruolo di direttore sanitario.

Il ricorso era stato promosso dall'iscritto dopo che anche la CCEPS aveva confermato la sanzione.
Con la sentenza 9227/14 la Cassazione accoglie il ricorso dichiarando nulla la decisione della CAO di Ferrara per due motivi.
Il primo è la mancanza di motivazioni specifiche sui dettagli per cui il volantino pubblicitario ha violato gli articoli 55-56-69 del Codice Deontologico (gli articoli contestati dalla Commissione della CAO); il secondo in quanto la CCEPS nel confermare la sanzione decisa dalla CAO richiama a parti del verbale della seduta della
Commissione, in particolare alla discussione svoltasi all'interno della Collegio di disciplina, che in realtà non sono presenti nel documento.

Articoli correlati

Dentista giudicato colpevole di aver effettuato un intervento altamente invasivo, non necessario e sulla base di esami radiografici eseguiti un anno prima


Il rapporto tra giorni lavorativi e dichiarazioni del contribuente sul numero di sedute dedicate al paziente ed il raffronto con le “poche” fatture emesse, peraltro troppo generiche, hanno...


Confermata la condanna che ora diventa definitiva. Le precisazioni del suo legale


Per la Cassazione non importa se non ha mai curato pazienti, inapplicabile anche la causa di tenuità del fatto


Altri Articoli

Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni