HOME - Normative
 
 
06 Maggio 2014

Anche il Tar conferma, da luglio obbligo di POS negli studi professionali. Per le associazioni il problema sono i costi di gestione


Dal 30 giugno 2014, salvo provvedimenti dell'ultima ora, i dentisti come tutti i liberi professionisti, dovranno dotarsi di POS ed accettare pagamenti con questo strumento superiori ai 30 euro.

A confermare l'obbligo introdotto D.M. 24 gennaio 2014 (G.U. 27/01/2014, n. 21) è stato il Tar Lazio che ha rigettato il ricorso presentato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori per l'annullamento previa sospensione dell'efficacia del Decreto.

Le proteste dalle associazioni sindacali dei professionisti sono legate, in particolare, ai costi di gestione che andrebbero a gravare sugli studi e sull'ulteriore burocrazia necessaria.

Per il noleggio di una apparecchiatura POS, a seconda degli accordi con il gestore, si pagano da 0 a 20 euro al mese ai quali vanno aggiunti i costi telefonici per la chiamata e le commissioni per ogni transazione che variano a seconda della "card" utilizzata per il pagamento ed il circuito utilizzato. Per esempio, accettando un pagamento con il bancomat le commissioni applicate possono variare allo 0,50 al 1,2% mentre per una carta di credito dallo 0,80% fino al 5% a secondo del tipo di carta di credito o debito utilizzata.

Articoli correlati

Precisazioni su quali sono i dati delle fatture da comunicare attraverso il STS e come comportarsi se la fattura viene o non viene pagata con il POS dell’intestatario della fattura


Compositi nanoriempiti/nanoibridi vs compositi ibridi: dati di una recente revisione sistematica


Nonostante i materiali compositi abbiano molti vantaggi – tra cui rapida polimerizzazione, buona adesione al tessuto dentale, facile manipolazione, facilità di riparazione,...

di Lara Figini


CR7, l’otturazione, la scelta tra indiretta e diretta, l’influenza del materiale sul risultato e della differenza tra la realizzazione manuale e quella attraverso una macchina. Tutto...

di Massimo Gagliani


Il dolore endodontico post-trattamento è una complicanza comune dopo un trattamento canalare e ha un’incidenza compresa tra il 3 e l’80%, massima entro le prime 24 h.La sua...

di Lara Figini


Altri Articoli

Aziende     30 Ottobre 2020

Informati, ispirati ed educati

TePe Share è un progetto per accrescere ulteriormente la consapevolezza riguardo l’importanza di una buona igiene orale


Concorso pubblico unificato, per titoli ed esami, per tre posti a tempo indeterminato. Le domande entro il 23 novembre 2020 


Molti i temi in agenda della neonata Commissione: dalla questione dell’abusivismo, alla sentenza del Consiglio di Stato, passando dall’organizzazione dei rapporti con le Commissioni territoriali...


Video incontro con Giacomo Derchi ed Enrico Manca con consigli, indicazioni e considerazioni su materiali e tecniche da utilizzare. Occasione anche per sfogliare insieme il loro libro edito da Edra


Dal report settimanale del Ministero della Salute, forti preoccupazioni in molte regioni: “si va verso uno scenario 4”, quello di un lockdown. Fine settimana di valutazioni per il Governo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


14 Ottobre 2020
Vedo moderno ed avviato studio a Milano

Moderno e avviato studio dentistico, regolarmente autorizzato, mq 80, predisposto per due unità operative, stanza sterilizzazione, radiografico opt e dotato di strumentazione per esercitare le principali branche odontoiatriche, spogliatoio e bagno per il personale, bagno per pazienti. Possibilità di subentro graduale con varie soluzioni. Milano, zona Bicocca-Niguarda. Trattativa riservata. 345 9776587. mail: aumas001@gmail.com

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Emergenza Covid ed odontoiatria: il punto con il presidente Iandolo