HOME - Normative
 
 
04 Luglio 2014

SISTRI come cancellarsi, se l'iscrizione non è più dovuta


Il SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) nasce nel 2009 su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con l'obiettivo di tracciare l'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani per la Regione Campania.

Per fare questo furono emanati una serie di obblighi che avevano imposto l'iscrizione ai produttori di rifiuti speciali e nocivi, norme che hanno poi subito deroghe e cancellazioni.

Devono iscriversi al SISTRI le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che hanno più di 10 dipendenti.

Chi invece si fosse già iscritto ed oggi risulta non più obbligato può richiedere la cancellazione (comunque gi iscritti che non sono tenuti ad  adempire alla norma non devono più pagare il contributo annuale previsto).

A questo link le istruzioni.

Tag

Articoli correlati

Il SISTRI starebbe contattando le imprese non più obbligate all'iscrizione chiedendone la cancellazione, ipotizzando presunti obblighi che queste imprese avrebbero in caso di mancata...


L'Aula del Senato ha approvato ieri, in via definitiva, il decreto Milleproroghe, mantenendo quindi le modifiche apportate dalla Camera.Con la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale diventeranno...


Le uniche certezze sono, per ora, la scadenza del 3 marzo 2014 per iscriversi al SISTRI, il sistema informatico di tracciamento dei rifiuti che sostituisce il registro di carico e scarico, e la...


Con l'approvazione del Decreto Legge "Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni", si obbligava anche i liberi professionisti,...


Altri Articoli

Il presidente Fiorile scrive a Conte ed ai ministeri vigilanti: “congiuntura grave impedisce voto sereno” 


Corso online in diretta con il prof. Marco Esposito suddiviso in tre giornate. Si parte il 30 marzo, ancora disponibili dei posti


Sarà possibile richiedere fino al 15% della pensione annua. Come per il contributo dei mille euro, si dovrà attendere il via libera dei Ministeri vigilanti


Statement delle organizzazioni europee delle professioni sanitarie in cui si chiede all’Europa di tutelare chi è è in prima linea contro Covid-19


La comunicazione ai convenzionati: ‘’definito un piano di azione congiunto finalizzato a garantire il completo riallineamento dei pagamenti degli Estratti Conto Previmedical’’


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP