HOME - Normative
 
 
04 Novembre 2014

Paziente procura un danno fisico all'assistente durante un intervento. Per la Cassazione non ha nessuna responsabilità


Quante volte al giorno le ASO mettono a loro agio i pazienti, piccoli o grandi che siano, tenendogli la mano mentre il dentista cura una carie, esegue una estrazione, posiziona un impianto.
Un'attenzione sicuramente efficace per tranquillizzare il paziente ma che può rivelarsi pericolosa per l'assistente, almeno stando alla vicenda oggetto della sentenza della Cassazione numero 22523/2014.

Stando a quanto pubblicato l'assistente di uno studio odontoiatrico, durante un intervento di estrazione, aveva ricevuto dal paziente una stretta di mano molto energica che ha comportato, per l'ASO, problemi ortopedici con la riduzione della capacità lavorativa al punto da non poter continuare ad ottemperare alle sue mansioni, per questo dopo qualche tempo è stata licenziata da parte della dentista titolare dello studio.

L'assistente aveva intentato una causa nei confronti della paziente per lesioni chiedendo un risarcimento per i danni subiti.

La vicenda è finita nelle aule giudiziarie: nel primo grado di giudizio la paziente era stata giudicata non responsabile mentre nel successivo appello dell'ASO era stata condannata a risarcire l'assistente con 13mila euro.

Rivoltasi in Cassazione la paziente è stata ritenuta non colpevole in quanto, motiva la Suprema corte, nel processo d'appello, i giudici non avevano considerato che la paziente non era certamente calma e serena, stava subendo una estrazione ed era sotto anestesia. Per questo motivo i giudici avrebbero dovuto ritenere che la forte stretta di mano fosse stato un gesto imprevedibile in quanto la paziente non era nelle condizioni pisco fisiche per arrecare una danno volontario alla ASO.

Per i giudici della Cassazione "è il dentista che deve predisporre tutta quella serie di precauzioni che evitino incidenti del genere e più in generale possano prevenire gesti inconsulti dettati dall'estrema sofferenza".

Articoli correlati

Corsi di aggiornamento gratuiti per l’aggiornamento obbligatorio. Possono aderire gli ASO dipendenti degli studi odontoiatrici aderenti a Fondoprofessioni.


Giovedì primo ottobre partirà il quarantesimo Mese della Prevenzione dentale. Ne parleremo dettagliatamente la prossima settimana, giovedì Mentadent ed ANDI hanno organizzato una conferenza...

di Norberto Maccagno


Finisce davanti al giudice la richiesta di un ASO che riteneva i problemi a schiena e spalle fossero di natura professionale. Riconosciuto l’indennizzo per l’inabilità certificata


Come gestire l’impossibilità per il figlio di andare a scuola se presenta sintomi da Covid o se la scuola sospende le lezioni in presenza


Considerando la natura cronica e la patogenesi complessa della parodontite, la sua insorgenza è correlata a disturbi del sinergismo polimicrobico che provoca disbiosi.La sindrome...

di Lara Figini


Altri Articoli

La fotografia della sanità integrativa per le cure odontoiatriche attraverso i numeri e le criticità per pazienti e dentisti e la proposta di spostare i 4 miliardi di defiscalizzazione per...


Corsi di aggiornamento gratuiti per l’aggiornamento obbligatorio. Possono aderire gli ASO dipendenti degli studi odontoiatrici aderenti a Fondoprofessioni.


Il Ministero della Giustizia chiarisce che la sanzione comminata all’iscritto ad un Albo o Collegio è di natura amministrativa e non disciplinare


Successo del Congresso (online) AIDI: in evidenza l’importanza del supporto dell’igienista al farmacista creando una sinergia attraverso un rapporto di collaborazione senza sovrapporsi o...


Normativa in contraddizione: a seconda delle scelte dei Comuni possibili riduzioni delle tariffe. Intanto utile ricordare le possibilità per chiedere la riduzione per le aree dove si producono i...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio