HOME - Normative
 
 
30 Gennaio 2015

La tariffa particolarmente bassa non viola il decoro professionale. Lo chiarisce il Consiglio di Stato


Il Consiglio di Stato, con la sentenza numero 238 del 22 gennaio 2015, entra nel merito del decoro professionale indicando che la tariffa particolarmente bassa non può essere un parametro valido per giudicarne il comportamento dell'iscritto all'Ordine.
La sentenza nasce da un ricorso dell'Ordine dei geologi contro le sanzioni dell'Antitrust inflitte per aver adottato comportamenti che, di fatto, riproponevano un controllo sulle tariffe degli iscritti.
Una situazione simile a quella della sanzione comminata sempre dall'Antitrust alla FNOMCeO contro la quale la Federazione, anche lei, ha annunciato di aver presentato ricorso.

In sostanza l'Ordine dei Geologi, come anche quello di medici ed odontoiatri, sostiene che tariffe particolarmente basse possono nascondere  prestazioni di scarsa qualità e quindi danneggiare il consumatore e di conseguenza ledere il decoro professionale.
Di parere diverso il Consiglio di Stato sostenendo che il professionista che applica una tariffa, anche se molto ridotta, non è sanzionabile dall'Ordine per violazione del decoro professionale, sarebbe come reintrodurre un controllo sulle tariffe, motivano. Inoltre i giudici di Palazzo Spada ricordano che il decoro non può essere giudicato in base alla tariffa professionale applicata ma sulla base di altri principi.
Per tutelare i consumatori dalle tariffe, viene ricordato, ci sono altri strumenti come quelli che regolamentano la concorrenza sleale e le pratiche commerciali scorrette.

La sentenza ribadisce, quindi, quanto già evidenziato dall'Antitrust ovvero il professionista può applicare le tariffe che ritiene più adeguate.

Articoli correlati

Confesso che sono un "Gobbo" e come tale per il suo decimo compleanno ho regalato (su richiesta) a mio figlio la nuova maglia della Juventus con tanto di terza stella, anche se per il mio senso...


Nick Sandro Miranda: una proposta di buon senso e di giustizia che apre all’assistenza indiretta e che potrà evitare le criticità già evidenziate


Lo prevederebbe il prossimo Decreto Concorrenza, gli iscritti ai Fondi potranno scegliere il professionista da cui farsi curare. ANOMeC, premiata la battaglia di Associazioni ed Ordine


Pratica commerciale scorretta l’accusa dell’Antitrust. L’indagine era partita dalla denuncia di Altroconsumo 


“Evidenziate le storture che da sempre l’Associazione denuncia perché penalizzano pazienti e medici. Serve una modifica legislativa del sistema” 


Altri Articoli

Venerdì 1 ottobre ad Asti al Dental Forum odontoiatri ed odontotecnici potranno esercitarsi con stanner e sotware giudati dagli esperti del team Grow Up


Sono stati gli agenti della polizia di Stato a denunciare un uomo di 53 anni per esercizio abusivo della professione medica. Secondo la stampa locale gli agenti del Commissariato di Secondigliano e...


Chi deve controllare, quali le sanzioni e come deve essere “gestito” il dipendente sprovvisto, ed i collaboratori non dipendenti?


In uno studio pubblicato su Lancet Infectious Diseases, i ricercatori della Yale School of Medicine hanno esaminato le infezioni da Covid-19 "breakthrough", ovvero che si verificano in persone...


L’obiettivo è sensibilizzare un numero sempre maggiore di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio