HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
30 Aprile 2006

Dispositivi endorali per il trattamento della sindrome delle apnee ostruttive nel sonno

di **F. Milano, C. La Morgia, *G. Sorrenti, S. Mondini, F. Cirignotta


Il trattamento della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno può avvalersi del supporto odontostomatologico-ortodontico attraverso l’utilizzo degli Oral Appliances (OA). I MAOA (Mandibular Advancement Oral Appliances) sono apparecchiature intraorali, ideate come opzione alternativa al trattamento delle OSAS. La loro efficacia è ben nota, ma esistono effetti collaterali e controindicazioni che ne possono ridurre l’applicabilità e possono inficiare la compliance del paziente. L’obiettivo di questa ricerca è stato quello di analizzare i criteri di selezione dei pazienti al trattamento e di sottolineare l’importanza della stretta collaborazione tra lo specialista del sonno e l’ortodontista. Sono stati valutati 14 pazienti ai quali era stata fatta diagnosi di OSA moderata o russamento, che potevano essere considerati candidati al trattamento con MAOA, in accordo con le linee guida internazionali. Il 35,7% dei 14 pazienti selezionati dallo specialista del sonno, alla prima valutazione odontostomatologica-ortodontica è risultato non idoneo alla terapia con MAOA per controindicazioni primarie; il 28,6% è stato costretto a dismetterne l’utilizzo per la comparsa di effetti collaterali e per compliance insufficiente durante il primo mese di trattamento; per il restante 35,7% che ha continuato ad usarlo, i risultati sono stati soddisfacenti ed i pazienti hanno mantenuto un alto livello di collaborazione. I risultati hanno confermato la validità del trattamento con MAOA per il russamento e la risoluzione delle OSAS lievi e moderate, ma hanno messo in evidenza la necessità di un approccio multidisciplinare per un miglior e più efficace utilizzo dei MAOA.

Oral appliances in the treatment of obstructive sleep apnoea syndrome
The treatment of Obstructive Sleep Apnoea Syndrome (OSAS) can be usefully supported by the use of Oral Appliances (OA). Mandibular Advancement Oral Appliances (MAOA) have been established as an alternative treatment option for OSA. The efficacy of MAOA is well known but several side effects or contraindications can reduce their use and compliance to treatment. The authors reviewed selection criteria for OA therapy and stress the importance of a close collaboration between sleep specialists and orthodontists. 14 patients with diagnosis of mild-moderate OSAS or primary snoring were selected by the sleep specialist as eligible for treatment with MAOA according to international guidelines. Among those patients 35.7% resulted not eligible for MAOA treatment at first orthodontic evaluation because of primary contraindications for the use of oral devices; 28.6% dismissed MAOA within the first month of treatment because of orthodontic side effects or poor compliance and the remaining 35.7% used the MAOA with resolution of OSA and good compliance. This study confirmed that MAOA is a valid treatment for snoring and mild-moderate OSAS, but outlined that multispecialist approach allows a better management of MAOA and improves the efficacy of MAOA treatment.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Bologna - Policlinico S. Orsola-Malpighi - Unità di Medicina del Sonno, UO Neurologia
*UO Otorinolaringoiatria
**Università degli Studi di Ferrara - Specializzando in Ortognatodonzia - Direttore: prof. G. Siciliani

Mondo Ortodontico 2006; 2: 115-26

Articoli correlati

Diversi studi di letteratura riportano che anche nei bambini il russare e l’apnea ostruttiva notturna (OSA) sono relativamente frequenti, con una prevalenza del 27% e del 5,7%...

di Lara Figini


La patologia interessa la stessa percentuale dei soggetti a rischio ipertensione (circa il 50% di maschi e 23% di donne i potenziali “a rischio” OSAS), quasi il doppio di quelli a rischio diabete...


7 italiani su 10 sarebbero a rischio OSAS, dai dati raccolti da Philips su un campione di quasi 70.000 persone attraverso il test effettuato su una loro piattaforma web, nell’ambito della campagna...


Sarà la migliorata capacità di fare diagnosi o una maggiore diffusione dell’obesità, fatto sta che i casi di Sindrome dell’Apnea Ostruttiva nel Sonno (OSAS), nell’ultimo decennio, sono...


Il recente convegno “Patologie sonno correlate: il ruolo dell'odontoiatra in un approccio multidisciplinare alle OSAS” - organizzato da Odontostomatologia e Pneumologia...

di Lea Fanti


Altri Articoli

Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi