HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
30 Novembre 2006

Analisi clinica sull'uso dei perni in fibra di vetro

di G. Garlini, S. Thiebat, V. Chierichetti, *M. Redemagni


Nella ricostruzione degli elementi dentali trattati endodonticamente, l'inserimento di un perno all'interno dei canali radicolari è un passaggio irrinunciabile quando le pareti coronali di dentina non sono sufficienti a garantire un'adeguata ritenzione del manufatto protesico. Gli Autori presentano i risultati di una ricerca clinica eseguita sui perni in fibra di vetro FRC Postec in un arco di tre anni di utilizzo. Nel periodo compreso tra gennaio 2002 e gennaio 2004 gli Autori hanno ricostruito mediante perni FRC Postec 234 elementi dentari. Tutti i pazienti sono stati ricontrollati ogni 6 mesi per 3 anni. In nessun caso si sono verificate fratture radicolari radiograficamente o clinicamente verificabili, così come nessuna ricostruzione post-endodontica si presentava distaccata o fratturata. I margini delle ricostruzioni, quando era possibile testarli, apparivano congruenti e privi di infiltrazioni. I dati ottenuti dai follow-up riportano una percentuale di successo clinico del perno del 100% sia in caso o meno di successiva protesizzazione.

Clinical analysis of glass fiber posts
The endodontically treated element is usually rebuilt by the aid of a root post in order to provide a reliable retention to restorations. The Authors present the results of a three year clinical study on 234 teeth rebuilt by glass fiber post system FRC Postec and Tetric Ceram composite. All the patients were clinically controlled every six months during the follow up period. During the observation period no post-endodontic reconstruction failure such as composite marginal fracture, glass fiber post detachment or fracture was observed. No root appeared fractured clinically and radiologically. The follow up results showed a 100% success rate, even considering those teeth that were not restore by a full crown.

Qualifiche Autori:
Liberi professionisti - Milano
*Libero professionista - Lomazzo (MI)

 

Dental Cadmos 2006; 9: 17-22

Articoli correlati

I perni endodontici sono ampiamente utilizzati quando vi è una struttura coronale insufficiente per garantire la ritenzione di un restauro adeguato e durevole. I perni possono...

di Lara Figini


Quali soluzioni possono essere adottate?

di Massimo Gagliani


Una valida alternativa ai perni metallici realizzati in laboratorio

di Massimo Gagliani


La decementazione dei perni endocanalari purtroppo è un'evenienza non così rara. La difficoltà di cementare i perni nei canali radicolari con sistemi adesivi è...


Rebilda Post GT è un perno radicolare in composito radiopaco, traslucente, rinforzato con fibre di vetro che mostra un'elasticità simile a quella della dentina e assicura un'adesione...


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION