HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
30 Giugno 2006

Espansore rapido bidirezionale del palato

di G. Forni, P. Forni


Scopo del lavoro è stato quello di rendere un dispositivo, già efficace e largamente utilizzato come la REP, modulabile, ovvero più adattabile alle esigenze terapeutiche del clinico.
Ciò risulta particolarmente indicato nel caso in cui sia utile che la correzione della dimensione trasversale del palato risulti differenziata nelle diverse aree: anteriore (intercanina) e latero-posteriore (intermolare).

Bidirectional Rapid Palatal Expander
Rapid palatal expander is an effective and largely used orthodontic appliance. Aim of this work is to make this appliance more adaptable to clinical needs. This is especially indicated when a differential palatal expansion is required in its anterior and posterior half.

Qualifiche Autori:
Odontotecnici - Bologna



Articoli correlati

ObiettiviScopo di questo lavoro è valutare le possibilità e i limiti di un caso di camouflage ortodontico di asimmetria mandibolare.Materiali e metodiÈ stata presa in esame una giovane donna di 26...


Obiettivi. Prendere in esame le caratteristiche della maschera facciale (FM) con le varie modalità di utilizzo clinico e descrivere il protocollo ortopedico FM/BB che prevede l’uso di una Maschera...


Obiettivo. Proporre un nuovo dispositivo per l’espansione rapida del palato associato al protocollo clinico applicativo per ottenere un’espansione del palato con componente prevalentemente...


Obiettivi. Valutare tramite rinomanometria il ciclo nasale di giovani bambini ed evidenziare le caratteristiche e le implicazioni ortognatodontiche. Materiali e metodi. Sono stati analizzati dieci...


Il trattamento d’elezione del deficit trasverso del mascellare superiore è l’espansione rapida del palato che può essere di tipo ortopedico o chirurgicamente assistita. Lo scopo di questo...


Altri Articoli

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni