HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
07 Marzo 2008

Concetti gnatologici e implicazioni terapeutiche della curva di Wilson

di A. Silvestri, V. Mazzoli, L. Ferraris


Tesi vincitrice del XII Simposio delle Scuole Ortodontiche Nazionali

In questo lavoro è stato analizzato il controllo del torque nei settori latero-posteriori, determinante l’andamento della curva di Wilson. Su un campione di pazienti sottoposti a trattamento ortodontico-chirurgico sono state eseguite cefalometrie tracciate su telecranio in proiezione postero-anteriore, dove è stato definito l’”Angolo Intermolare”, dato dall’intersezione degli assi lunghi dei primi molari mascellari e mandibolari. Si è cercato di determinare nuovi parametri cefalometrici, necessari in ortodonzia pre-chirurgica al fine di garantire un buon riposizionamento chirurgico delle basi ossee.
Scopo di questo studio è stato quello di analizzare il ruolo del controllo del torque nei settori latero-posteriori, il quale determina l’andamento della curva di Wilson, e di cercare di definire parametri più dettagliati per il trattamento ortognatodontico. È stato esaminato un campione di cinque pazienti affetti da III Classe scheletrica sottoposti a trattamento combinato ortodontico e chirurgico; su tali pazienti sono state eseguite cefalometrie tracciate su teleradiografie del cranio in proiezione postero-anteriore, sulle quali è stato possibile effettuare talune misurazioni per definire “l’Angolo Intermolare”, determinato dall’intersezione degli assi lunghi dei primi molari, in entrambe le arcate sul piano frontale, allo stesso modo in cui si rileva “l’angolo interincisivo” sulle teleradiografie del cranio in proiezione latero-laterale sul piano sagittale. Il valore degli Angoli Intermolari e degli angoli formati dall’intersezione tra gli assi lunghi dei primi molari e le loro rispettive basi ossee, misurati a fine trattamento, si sono dimostrati costanti nei soggetti esaminati. Si è cercato quindi di determinare nuovi parametri cefalometrici, necessari poiché la correzione dell’asse dei molari durante la fase di ortodonzia pre-chirurgica è indispensabile per garantire un buon riposizionamento chirurgico sagittale e trasversale delle basi scheletriche.

ABSTRACT
Aim of this project is whether to analyse the torque control role into lateral-posterior sides, which determinate the Wilson curve’s trend, or try to determinate more detailed parameters for orthodontic treatment. A sample of five patients affected by skeletal Class III and submitted to orthodontic and surgical combined processing was examinated; these patients were submitted to cephalometries drew up telecranium in posteroanterior projection way. Over these cephalometries, to determinate the “Intermolar Angle”, given by long axis intersection of the first molar, into both jaws of the frontal plane, were effected some measurements; in the same way where it’s possible to weigh up the “Interincisive Angle” over telecranium in lateral projection on sagittal plane. At the end of the treatment the Intermolar Angles and angle values given by intersection between first molar long axis and their own jaw-bone were constant. We tried to determinate new cephalometrical parameters which are necessary because molar axis correction during the orthodontic pre-surgical phase is essential to guarantee a correct sagittal and transverse surgical set of the jaws.

Qualifiche Autori:
Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria (Direttore Prof. Giovanni Dolci)
Insegnamento di Ortognatodonzia III (Prof. Alessandro Silvestri)
Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia (Prof.ssa Ersilia Barbato)



Articoli correlati

La parodontite nei suoi stadi più avanzati può portare a dei disallineamenti o affollamenti dentali che vanno a compromettere l’estetica e a creare, quindi, una situazione...

di Lara Figini


Nel fine settimana a Bologna la manifestazione biennale “fiore all’occhiello” del Sindacato degli Ortodontisti (SUSO)


Oltre alla clinica anche il cambio di consegne alla presidenza e le elezioni di chi guiderà SIDO dal 2023 


Da giovedì a Roma il Congresso numero 50 della Società Italiana di Ortodonzia. Guarda il video di presentazione dell’evento


Chiarello: In ortodonzia il momento diagnostico è un elemento imprescindibile, non si deve ridurre alla semplice consegna di due mascherine


Altri Articoli

FESPA denuncia la mancanza di dotazione minima strutturale degli ambulatori Odontoiatrici del Verbano Cusio Ossola che ora rischiano la chiusura


A rischio 17 mila posti di lavoro, emendamento che impedirebbe ad una fascia considerevole di popolazione di accedere a cure odontoiatriche di qualità e a costi accessibili


Ghirlanda: ‘’nessuno chiede la chiusura di questi centri e, di conseguenza, non esiste alcun rischio occupazionale, sarà una loro libera scelta se adeguarsi alle regole’’


Un evento che si conferma punto di riferimento dell’aggiornamento culturale del Sud Italia che ha fatto della sinergia tra le componenti del settore il punto di forza


Associazione Italiana Odontoiatri plaude la presentazione dell’emendamento che abilita le sole StP a esercitare l’odontoiatria


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi