HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
30 Aprile 2009

Forma dell'arcata dopo trattamento estrattivo e non estrattivo - Rassegna della letteratura internazionale

di AA Giannelly (a cura di F. Garino)


AA Giannelly
Am J Orthod Dentofacial Orthop 2003;123(1):25-8

Arch width after extraction and nonextraction treatment
Nel criticismo, non documentato, delle estrazioni nel trattamento ortodontico viene riportato che i risultati finali dopo trattamento presentavano le arcate dentali contratte se confrontati con i risultati di una terapia ortodontica non estrattiva.
Uno degli appunti più frequenti è la comparsa nei casi estrattivi dei “corridoi buccali’’, una terminologia introdotta di recente che rappresenta lo spazio tra la superficie buccale dei denti e i corrispettivi tessuti molli, con particolare riferimento gli angoli della bocca. Si presumeva che la comparsa di questi triangoli neri, antiestetici, all’angolo della bocca durante il sorriso e l’ombra nelle zone buccali fossero
la conseguenza prevista nei casi estrattivi dei quattro primi premolari poiché questo piano di trattamento riduce la forma delle arcate determinando, durante il sorriso, un’arcata dentale troppo stretta.
Sebbene questa nota sia stata accettata con prudenza da alcuni, per la maggior parte la sua validità è discutibile. Poiché è un argomento di
discussione, nei casi estrattivi, con coloro che sostengono un rapporto tra i corridoi buccali e la ristrettezza delle arcate dentali, lo scopo di questo lavoro è stato quello di confrontare la larghezza delle arcate dentali nella zona anteriore e posteriore in casi con e senza estrazioni per determinare quanto un trattamento ortodontico estrattivo produca una riduzione delle arcate dentali e, di conseguenza, la comparsa delle zone d’ombra nei corridoi buccali. Sono stati esaminati i modelli di studio di 25 pazienti ai quali erano stati estratti quattro primi premolari e 25 pazienti trattati senza estrazioni. Il solo criterio di inclusione nel gruppo era la presenza del secondo molare in arcata e in corretta posizione: tutti i pazienti erano stati trattati con apparecchiature fisse. Nel gruppo con estrazioni vi erano dodici I Classi e tredici II Classi...



Articoli correlati

Grazie alla prevenzione e all'educazione alla cura della propria salute orale un numero sempre più crescente di adulti anziani ha mantenuto i propri denti per più tempo e in maggior...


La tecnologia di stampa 3D sta rivoluzionando molti settori, in particolare sta avendo un ruolo fondamentale in ambito dentale. La realizzazione di arcate dentali, guide chirurgiche pre-intervento,...


Introduzione e inquadramento: l'odontoiatria digitale ha l'obiettivo di migliorare il livello di qualità della terapia odontoiatrica; nello specifico permette una maggiore precisione...


Presentazione del casoSi presenta alla nostra osservazione un paziente maschio di anni 56, inviato dal proprio odontoiatra con diagnosi di ulcera al palato duro di sinistra.Il paziente riferisce che...


psicologia     15 Novembre 2012

Quando un amico non c'è più

È strano ma quando un amico non c'è più ti ricordi subito di quelle due o tre cose che non gli hai detto ma che avresti voluto, cose inutili che hai rimandato per altre più importanti, e che ora...


Altri Articoli

Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi