HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
30 Novembre 2009

Presentazione del caso clinico di un paziente con inclusioni dentarie multiple e microdonzia sottoposto a chemioterapia per un linfoma non-Hodgkin

di P. Bracco, M.G. Piancino, R. Rubiano, C. Massucco, M. Mossano, C. Debernardi


Introduzione. In questo articolo viene illustrato il caso di un paziente sottoposto a chemioterapia all’età di tre anni per un linfoma non-Hodking. I linfomi sono tra i tumori maligni più frequenti nei bambini e negli adolescenti. I progressi terapeutici compiuti negli ultimi anni hanno permesso di aumentare la percentuale di sopravvivenza e di guarigione dei pazienti affetti da questo male; tuttavia la somministrazione di agenti chemioterapici determina inevitabilmente la comparsa di effetti collaterali a carico delle strutture che si stanno formando durante il periodo del trattamento, tra le quali anche gli elementi dentari permanenti. Nel 65% dei casi, i bambini sottoposti a chemioterapia sviluppano in seguito a essa anomalie dentali, quali ipoplasia dello smalto, discromie, microdonzia, mancato completamento della formazione delle radici e agenesie. Gli agenti chemioterapici possono interferire inoltre con l’eruzione dentaria inibendola.
Discussione e conclusion. Nel caso descritto, come conseguenza della terapia, vi era microdonzia a carico degli elementi 17, 27, 37 e 47 e inclusione di 15 e 25. La risoluzione del caso ha reso necessario un trattamento combinato ortodontico-protesico, dettagliatamente descritto nell’articolo, sottolineando come, in questo tipo di pazienti più che in altri, il trattamento multidisciplinare sia fondamentale.



Articoli correlati

Il Morbo Celiaco è definibile come uno stato infiammatorio della mucosa del piccolo intestino, che si manifesta soprattutto a livello prossimale con alterazione dei villi intestinali in soggetti...


I recenti progressi in implantologia hanno portato a un aumento del numero di pazienti trattati, con tassi di sopravvivenza degli interventi superiori al 95% in una popolazione...

di Lara Figini


Mentre la diagnosi precoce e i progressi nella terapia oncologica per i bambini continuano a migliorare, le complicazioni orali rimangono una causa significativa di morbilità e di potenziale...


ObiettiviDa anni i farmaci classificati come bifosfonati sono utilizzati nelle terapie di varie patologie reumatiche e oncologiche. Oltre all’azione curativa hanno dimostrato di avere effetti...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


Di Fabio (ANDI Milano e Lodi): con la terza media è possibile fare il Ministro ma non l’Assistente di Studio Odontoiatrico


Attenzione ai messaggi ricevuti attraverso PEC, possono contenere programmi malware, a rischio anche quelli che sembrano provenire dall’Agenzia delle Entrate o dall’Ordine


L’autore del saggio di EDRA sul nuovo passaparola, commenta le inziative di CED e FNOMCeO e consiglia i dentisti su come favorire quelli positivi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi