HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
01 Giugno 2010

Trattamento funzionale delle latero-deviazioni mandibolari

di G. Montaruli, C. Caradonna, M. Castellucci, E. Ciccarelli


Obiettivi. Analizzare le possibilità di intervento della placca funzionale di Cervera-Bracco nella correzione delle latero-deviazioni mandibolari e valutarne l’efficacia nel modificare un pattern di crescita sfavorevole.
Materiali e metodi. Sono stati esaminati 22 casi di latero-deviazione mandibolare che presentavano una deviazione della linea mediana inferiore determinata da una contrazione monolaterale del mascellare superiore. I casi sono stati esaminati al termine della fase di trattamento funzionale, durata da 12 a 24 mesi.
Risultati. Al termine della prima fase di trattamento funzionale, 18 pazienti su 22 esaminati presentavano una correzione della linea mediana inferiore confermando clinicamente il riposizionamento mandibolare e la correzione della latero-deviazione mandibolare. Scarsa è stata la collaborazione dei 4 pazienti in cui non vi è stata completa correzione della linea mediana inferiore.
Conclusioni. Le apparecchiature funzionali di Cervera-Bracco si sono dimostrate estremamente efficaci nella correzione delle latero-deviazioni mandibolari in soggetti in fase di crescita, con importanti risvolti dal punto di vista estetico. Queste apparecchiature sono abbastanza complesse e perché possano essere realmente efficaci devono essere costruite con estrema accuratezza. A questo si aggiunge la necessità di un’adeguata progettazione, che deve tenere conto della divergenza del paziente e dell’eventuale necessità di inserimento di alcuni dei numerosi optional disponibili.



Articoli correlati

Il deep-bite è una condizione assai frequente nell’ambito delle malocclusioni, di conseguenza la sua correzione si rende necessaria per evitare danni anatomici, estetici e funzionali. Secondo...


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     26 Luglio 2021

L’anno che verrà

Riflessioni del prof. Gagliani sul periodo trascorso e quello che verrà dal punto di vista dell’aggiornamento culturale e della professione


Secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori americani guidati da Kara Law, l'Italia è al nono posto nel mondo per produzione di rifiuti di plastica pro capite: gli italiani generano...


Report INAIL su Obstructive Sleep Apnea Syndrome. “Fattore di rischio per incidenti stradali e sul lavoro e causa di ridotta performance lavorativa, deve essere considerata malattia cronica”


La difforme interpretazione della norma degli Ispettori del lavoro crea problemi agli studi ed agli esperti di radioprotezione. La dott.ssa Rossetti chiede una presa di posizione ufficiale


Gent.mo direttore, ho ascoltato la sua intervista all’On. Beatrice Lorenzin e la proposta di organizzare un seminario di lavoro per studiare un impianto assistenziale sostenibile.  Come...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I rischi dell’implantologia “fai da te”