HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
01 Settembre 2011

Terapia conservativa in pazienti con disordini temporomandibolari: risultati preliminari

di M. Ragonesi


Obiettivi
Valutare l’effetto della terapia conservativa per il trattamento di pazienti con disordini temporomandibolari (DTM).

Materiali e metodi
In questi studio clinico retrospettivo, a un campione (prima e dopo il trattamento), abbiamo revisionato le cartelle cliniche selezionando 28 pazienti attraverso i seguenti criteri: diagnosi di DTM principalmente di origine funzionale e biomeccanica, svolgimento di trattamenti terapeutici conservativi, presenza di controllo a 3 mesi dopo il trattamento. I trattamenti conservativi eseguiti consistevano in: applicazione di placca occlusale, prescrizione di esercizi fisioterapici attivi, esecuzione di terapia manuale, esecuzione di training di gestione dello stress, in forma singola o variamente associata in relazione allo specifico caso clinico. Le variabili misurate sono state: livello di dolore percepito e grado di apertura della bocca, prima del trattamento e 3 mesi dopo il trattamento.

Risultati
Al controllo, quale risultato del trattamento, dolore e grado di apertura della bocca hanno dimostrato un miglioramento significativo (t test accoppiato, p < 0,01).

Conclusioni
Nonostante i limiti del presente studio, possiamo concludere che la terapia conservativa per pazienti con DTM può essere efficace, risultato che è in accordo con le raccomandazioni internazionali secondo cui l’approccio iniziale ai DTM deve avvalersi di percorsi non invasivi e reversibili.



Articoli correlati

Allo stato attuale i disordini temporomandibolari (TMDs) risultano avere una prevalenza che varia dal 5% al 12%. Il 65% dei pazienti affetti da tali disturbi riportano dolore associato, spesso anche...


Secondo l'American Association for Dental Research (AADR), la diagnosi differenziale dei disordini temporomandibolari e del dolore orofacciale è primariamente clinica, basata sulle...


ObiettiviL’obiettivo dello studio è approfondire le conoscenze sulla possibilità di definire il protocollo di riferimento nell’artrocentesi dell’articolazione temporomandibolare (ATM)...


Obiettivi. Valutare l’esistenza di una correlazione tra alcune parafunzioni orali (deglutizione atipica e bruxismo) e alcuni tipi di malocclusioni (morso crociato posteriore monolaterale,morso...


Obiettivi. Numerosi autori affermano che il trattamento ortodontico debba essere considerato il gold standard tra le opzioni riabilitative per l’agenesia degli incisivi laterali superiori (AILS)....


Altri Articoli

“I medici ignoranti danneggiano anche te.Pensate che il vostro dottore sia professionalmente valido? Chiedetegli se, ogni anno, partecipa alla formazione obbligatoria per la sua...

di Norberto Maccagno


Nella prima riunione raccolto il sostegno di PD, FI e Fratelli d’Italia. L’iter ora prevede audizioni di esperti e delle associazioni di pazienti


Dal presidente ANTLO Mauro Marin le previsioni per il futuro della professione che è a rischio sopravvivenza a seconda delle scelte che verranno o non verranno prese


Il punto e le proposte del Collegio Italiano dei Primari Ospedalieri ANPO per una nuova odontoiatria di comunità


Attivato dal dipartimento di Discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche, iscrizioni entro il 7 gennaio


 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


11 Dicembre 2019
Cercasi odontoiatra con esperienza a Brandizzo (To)

Il Centro Chirurgico, con esperienza di oltre 30 anni nel settore (vedi sito www.centrochirurgicosrl.it), cerca odontoiatra per collaborazione in conservativa, endodonzia e chirurgia estrattiva. E' richiesta la disponibilita' di due giornate a settimana. Inviare C.V.

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi