HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
02 Aprile 2012

Secondi molari inclusi: aspetti eziopatogenetici, clinici, diagnostici e terapeutici

Mondo Ortodontico

di A. Carroccio, C. La Monaca, M. Castellano, G. Galluccio


Obiettivi
Nell'ambito delle problematiche relative all'inclusione dentarie una particolare attenzione è stata recentemente rivolta agli aspetti correlati alla mancata eruzione dei molari. Obiettivo del presente studio è di fornire al clinico indicazioni utili e di immediato utilizzo per la gestione di tale condizione clinica.

Materiali e metodi
Dopo un preliminare riferimento ai meccanismi eruttivi e ai disturbi a essi collegati, vengono approfonditi gli aspetti epidemiologici, eziopatogenetici e clinico-terapeutici dell'inclusione del secondo molare. È stata poi analizzata la letteratura esistente relativamente alla procedure di gestione terapeutica della disinclusione, riportando anche l'esperienza personale degli autori.

Risultati e Conclusioni
La conoscenza precisa dei meccanismi etiopatogenetici e un attento monitoraggio consentono di diagnosticare e trattare precocemente tale patologia, incrementando così la percentuale di successo del trattamento.



Articoli correlati

È stato di circa 442 miliardi di dollari nel 2010 l'impatto complessivo mondiale delle patologie dentali: la stima, effettuata da un gruppo di ricercatori tedeschi e britannici, è stata...


L'eruzione dentale è un processo fisiologico naturale che inizia col primo dente deciduo tra i 4 e i 10 mesi e si completa normalmente, per la dentizione da latte, entro i 30 mesi di...


I casi clinici seguenti sono tratti da uno dei moduli di aggiornamento del primo corso FAD del 2013 che ha come tema i Maryland Bridges (MB).Il lavoro valuta come lo sviluppo di nuovi materiali...


ObiettiviScopo del presente lavoro è individuare i fattori prognostici dell'eruzione dell'incisivo permanente incluso.Materiali e metodiMitchell e Bennet valutano la distanza del dente incluso...


Obiettivi. Descrivere il caso di una paziente di 13 anni che presentava all’esame Rx un’ampia area di osteolisi in regione molare mandibolare sinistra, all’interno della quale si trovano...


Altri Articoli

La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni