HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
04 Giugno 2012

Deficit trasversale del mascellare superiore e problematiche relative all'orecchio medio

di P. Gandini, A. Tamagnone, L. Orsi


Obiettivi:
La contrazione del mascellare superiore si associa frequentemente alla diminuzione della pervietà aerea nasale con conseguente respirazione orale e nell'ambito di queste condizioni potrebbe manifestarsi anche un'ipoacusia trasmissiva. Lo scopo di questo articolo è di eseguire una rassegna dei lavori presenti in letteratura sull'argomento e avanzare alcune ipotesi relative ai cambiamenti osservati sull'ipoacusia trasmissiva ricorrendo a una terapia ortodontico-ortopedica.

Materiali e metodi
È stata effettuata una revisione della letteratura per analizzare criticamente la relazione tra "disgiunzione rapida del palato" e "miglioramento dell'ipoacusia di tipo trasmissivo".

Risultati
I dati disponibili in letteratura sul tema specifico, per quanto scarsi, suggeriscono la possibilità di migliorare la funzione uditiva migliorando e correggendo l'anatomia del palato.

Conclusioni
L'effetto positivo della disgiunzione nel miglioramento di un deficit uditivo di tipo conduttivo viene considerato come un ulteriore possibile beneficio del trattamento con espansore rapido, ma ciò non significa che per i pazienti con ipoacusia di tipo trasmissivo possa essere indicata l'espansione rapida del palato nel caso in cui tale deficit non si associ alla contrazione del mascellare superiore.



Articoli correlati

Obiettivi. Scopo del presente lavoro è quello di valutare gli effetti dell’ostruzione respiratoria sulla morfologia cranio-facciale, con particolare riferimento ai distretti della cavità orale,...


Altri Articoli

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi