HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
04 Ottobre 2012

Correlazione tra malocclusione di Classe II e problematiche articolari: revisione della letteratura

di L. Giannini, C. Esposito, R.A. Garramone, C. Maspero


Obiettivi
Lo scopo di questa revisione della letteratura consiste nel valutare le attuali conoscenze circa la relazione esistente tra malocclusione di Classe II di Angle (in particolare della divisione 2) disfunzioni temporo-mandibolari (Temporomandibular Disorder, TMD).

Materiali e metodi
È stata realizzata una ricerca attraverso il database elettronico Medline, utilizzando criteri di inclusione ed esclusione specifici e le parole chiave "temporomandibular disorder AND malocclusion class II". Dei 252 articoli risultanti dalla ricerca ne sono stati selezionati 23 che soddisfacevano tutti i criteri di inclusione di questa review.

Risultati
Gli studi prospettici, longitudinali e retrospettivi analizzati non sostengono in ultima analisi un ruolo primario dell'occlusione, in particolare della malocclusione di Classe II divisione 2, nello sviluppo di problematiche articolari e supportano altresì l'ipotesi di una teoria multifattoriale all'origine di problematiche articolari.

Conclusioni
Non risulta corretto effettuare qualsiasi previsione di sviluppo di TMD sulla base della presenza o assenza di una malocclusione anche se, in alcuni studi, la malocclusione di Classe II è stata associata a una più alta prevalenza di problematiche muscolo-tensive. Pertanto, mentre risulta chiara una scarsa associazione a problematiche strettamente articolari (click, blocco articolare, lussazioni), la malocclusione di Classe II in letteratura è correlata a problematiche di tipo muscolare.



Articoli correlati

ObiettiviL’obiettivo dello studio è approfondire le conoscenze sulla possibilità di definire il protocollo di riferimento nell’artrocentesi dell’articolazione temporomandibolare (ATM)...


OBIETTIVI. L’obiettivo di questa revisione non è certo quello di stabilire conclusioni definitive sul legame tra colpo di frusta e disturbi temporo-mandibolari (DTM), bensì di fornire una visione...


Le cure alternative possono aiutare i pazienti, e lo possono fare proprio nel trattamento dei disturbi “contro” i quali la medicina contemporanea ha poche armi. L’argomento è stato affrontato...


L’articolazione temporo-mandibolare (ATM) è da sempre oggetto di grande interesse per le sue innumerevoli caratteristiche di tipo strutturale, morfologico e funzionale che la rendono, se non...


Riassunto¦ Obiettivi. Data la rarità della condromatosi sinoviale dell’ATM, le difficoltà diagnostiche e le controversie terapeutiche, abbiamo ritenuto interessante apportare la nostra...


Altri Articoli

Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Il mercato chiederà meno vendita diretta e più assistenza e consulenza, ipotizza Maurizio Quaranta (ADDE) evidenziando la difficoltà per i depositi di trovare un ricambio generazionale qualificato


Definiti tutti i presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri provinciali: 24 quelli che hanno cambiato la guida, 6 le donne


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente